corteo

“Marcia degli ulivi” a tutela dei paesaggi storici di Puglia collegata alla petizione nell'articolo in calce e nel testo del comunicato

12 maggio 2013

Con il BURP n. 54 del 17 aprile 2013 è entrata in vigore la L.R. n. 12 del'11 aprile 2013, “Integrazioni alla legge regionale 4 giugno 2007, n. 14 (Tutela e
valorizzazione del paesaggio degli ulivi monumentali)” dichiarata urgente e immediatamente vigente, ribattezzata subito dispregiativamente sul web
“TAGLIA ULIVI”.
Migliaia i Pugliesi, già scesi in campo per protestare contro le modifiche alla legge regionale a tutela degli ulivi secolari e monumentali, mentre
si moltiplicano le iniziative da un capo all’altro della Puglia.
Non sono solo alberi. Sono icone e simboli, sono cultura e tradizione, economia e turismo.. sono storia e sono sculture.. come si fa solo a pensare di consentirne l'espianto??
L'impoverimento del territorio non porta alcuna forma di sviluppo a
discapito di ulivi, carrubi, macchia mediterranea e dei tanti millenari segni identitarii. “Chi non se ne rende conto è miope, quando non è del tutto
incapace. Piuttosto valutiamo adeguatamente la reale vocazione della Puglia: Turismo e Agricoltura di qualità. Divulghiamo e differenziamo la Nostra
proposta sui mercati domestici e internazionali. Questa è la strada naturale, non la svendita subdola del nostro inimitabile patrimonio” Riccardo Fornarelli,
MoVimento per la governabilità.
Fasano, Foggia, Ostuni, diverse zone del Salento, Taranto: sono già pronti o in corso gli espianti. Sembra quasi che fossero dietro la porta della Regione ad
aspettare il momento fatidico. Sono già migliaia gli alberi caduti. Senza dimenticare quanto accadrà con l’attraversamento dell’intera penisola salentina del gasdotto internazionale.
Già la bozza di modifica della legge in questione aveva, diversi mesi fa, risvegliato le coscienze sensibili di WWF, Legambiente, Italia Nostra, Touring Club e Rotary International che, per primi, sono stati convocati in Regione Puglia con Tavole rotonde, dimostrando che grande sbaglio fosse e quanta distruzione avrebbe causato la modifica di quella stessa legge che, al tempo della sua emanazione, aveva inorgoglito cittadini e gli stessi Amministratori che l’avevano promossa. Una voce autorevole, inascoltata.
Associazioni, movimenti e semplici cittadini, poi, hanno spontaneamente promosso numerose iniziative contro le modifiche: una prima petizione ha
raccolto 3.400 firme in meno di 3 settimane e altre petizioni si sono diffuse fra i cittadini del Salento contro la distruzione di terreni con ulivi secolari per il
rifacimento della Strada Statale Maglie-Otranto.
In poche settimane alle varie petizioni in corso hanno aderito già quasi 10.000 cittadini. Inascoltati.
Fra le iniziative di denuncia e sensibilizzazione, anche una lettera personale, redatta dall’Ecomuseo Urbano del Nord Barese indirizzata alla First Lady
Michelle Obama, da tempo sostenitrice della dieta mediterranea e che ha adottato il millenario ulivo di Vernole.
Altre iniziative vedono organizzare percorsi di valutazioni, proteste ma soprattutto incontri di scambio e proposte fra studiosi, movimenti, artisti,
associazioni e comunità sensibili di tutta la Puglia. Diversi sono stati fino ad oggi gli appuntamenti e diversi quelli in fase di organizzazione, perché i Pugliesi
non vogliono arrendersi: 21 Aprile, 28 Aprile, 12 Maggio, 18 Maggio ed altre ancora.
Domenica 12 Maggio un altro percorso di condivisione “per e con gli ulivi” alla Masseria Brancati - contrada Brancati sn - Ostuni (BR) Infoline:
330 822 910 (Corrado) - 3273357137 (Simona) www.masseriabrancati.com
Hanno già aderito:
WWF, Legambiente, FAI, Touring Club e Rotary International, Ecomuseo Urbano del Nord Barese (organizzatore), AZIENDE AGRICOLE
appartenenti al PARCO NATURALE DUNE COSTIERE, Movimento per la Governabilità -XII Ottobre (organizzatore), Coordinamento
Nazionale Alberi e Paesaggio-del.Puglia, 1000 per Taranto, NoTriv Taranto, Taranto Respira, Peacelink, Mov. Ecologisti e Civili, VERDI.
Il MoVimento 5 Stelle Ostuni parteciperà al Festival del baratto. Attendiamo ancora conferme di partecipazione.
Ospiti d’eccezione e testimonial i musicisti TONY ESPOSITO e JOE AMORUSO, con Vincenzo Scrimieri, Nico Vignola, Piero Boggia, Antonio Colonna, Giuseppe Sabatelli.
I musicisti in serata saranno in concerto al Teatro Comunale “Paolo Grassi” di Cisternino durante il quale produrranno un messaggio-appello per la tutela
dei paesaggi storici della straordinaria terra di Puglia.
PROGRAMMA dalle ore 10 in poi:
"LA MARCIA DEGLI ULIVI": un lento ed esaltante cammino tra gli ulivi plurisecolari della Masseria Brancati, rappresentativi di questi monumenti
pugliesi, dove potremo ammirare alcuni esemplari MILLENARI.
Un cammino fatto di rispetto e attenzione ambientalmente corretta per questi straordinari doni storici e identitari della natura pugliese, promossa dall’Ecomuseo Urbano del Nord Barese con l’organizzazione di Eugenio Lombardi e
Simona Ciccarese ed è aperta all’equa co-partecipazione di tutti i cittadini attenti alla tutela e qualità dei paesaggi di Puglia.
Colazione al sacco con “tendenza alla condivisione”.
ORE 16.00 Mini concerto di Tony Esposito.
A seguire, nel pomeriggio seguiranno dei confronti tra gli operatori regionali e nazionali da tempo coinvolti nella tutela e valorizzazione dei paesaggi di
Puglia.
TAVOLA ROTONDA ECOLOGISTA, AMBIENTALE, AGRICOLA ED ECONOMICA per l'individuazione di strumenti di sviluppo e tutela reali
del nostro territorio e delle sue risorse a cura di Eugenio Lombardi e Simona Ciccarese.
TAVOLA ROTONDA LEGISLATIVO-POLITICA per la definizione di mezzi legislativi e politici di salvaguardia a cura di Donato Cippone e del
Movimento per la Governabilità XII Ottobre.
Questi i link delle petizioni online e dei documenti principali dell'azione in corso:
www.avaaz.org/it/petition/Salviamo_gli_ulivi_secolari/?fJpTWbb&pv=1
www.change.org/it/petizioni/presidente-della-regione-puglia-nichi-vendola-abrogazione-modifiche-legge-n-
14-giugno-2007-a-tutela-ulivi-secolari/
www.activism.com/it_IT/petizione/richiesta-adozione-ulivi-espiantati-dalla-maglie-otranto/7216
www.petizionepubblica.it/PeticaoVer.aspx?pi=P2013N35702
www.facebook.com/pages/Salviamo-gli-Ulivi-Secolari/216070825198927
www.trameindivenire.it/2011/06/03/gli-ulivi-monumentali-della-terra-di-egnazia/
www.trameindivenire.it/2011/04/15/anime-millenarie-lungo-la-via-traiana/
www.facebook.com/groups/201767753198428/?fref=ts
www.facebook.com/groups/52668996690/?fref=ts
www.facebook.com/groups/204047666387513/
www.facebook.com/events/224687834296746/
www.facebook.com/notes/ecomuseo-urbano-del-nord-barese/salviamo-gli-ulivi-di-puglia-letteraappello-amichelle-obama/434287039994400/
www.facebook.com/notes/ecomuseo-urbano-del-nord-barese/ci-rubano-i-paesaggi-storici-salviamolisettimane-dellulivo-di-puglia/438530572903380/
www.facebook.com/media/set/?set=a.441989792557458.1073741835.391630857593352&type=1/
www.quisalento.it/salento-news/ambiente/15310-giu-le-mani-dagli-ulivi-secolari-di-puglia-sos-dalleassociazioni.html
bari.repubblica.it/cronaca/2012/03/07/news/ulivi-31067863/

Vedi anche:
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Ricerca eventi

Dal sito

  • Latina
    Gran parte degli omicidi commessi avviene per mano della polizia

    Il Tribunale permanente dei popoli giudicherà lo Stato colombiano per genocidio

    Sotto la presidenza di Iván Duque sono stati uccisi 167 leader indigeni
    22 gennaio 2021 - David Lifodi
  • Latina
    Honduras

    Grave regressione dei diritti delle donne

    Proibizione dell’aborto e del matrimonio egualitario scolpita nella pietra
    22 gennaio 2021 - Giorgio Trucchi
  • Editoriale
    Svolta storica nel diritto internazionale

    Da oggi le armi nucleari diventano illegali

    Entra in vigore il TPNW (Treaty on the Prohibition of Nuclear Weapons), detto anche TPAN (Trattato di Proibizione della Armi Nucleari. Le armi nucleari vengono messe al bando in quanto armi indiscriminate. E' una vittoria del movimento pacifista internazionale e della campagna ICAN.
    22 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
  • Disarmo
    Un evento online promosso da Abolition 2000

    All’entrata in vigore del TPAN, ricordando la prima Risoluzione delle N.U.

    Ecco dei giorni che sembrano incastrarsi in un incrocio di eventi e di opportunità per l’obiettivo del disarmo atomico. Il nuovo Presidente U.S.A. Biden. Il TPNW. E il 75° anniversario della Risoluzione 1 (1) delle Nazioni Unite
    21 gennaio 2021 - Roberto Del Bianco
  • Disarmo
    Il trattato TPAN ha raggiunto la sua attuazione

    Nucleare civile e militare: una bomba!

    Il trattato ONU TPAN per la proibizione delle armi nucleari il 22 gennaio 2021 entra in vigore, anche se ha dei limiti perché non è stato ancora né firmato, né ratificato da nessuno dei paesi che detengono l’arma nucleare
    17 gennaio 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)