evento

Corso di Formazione su Rifugiati e Migranti

5 aprile 2019
ore 15:00 (Durata: 2 ore)

Il Corso di formazione su Rifugiati e migranti è offerto dal Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Sapienza di Roma.

La domanda di ammissione deve pervenire entro e non oltre il 7 gennaio 2019.

Il Corso, alla sua XXVIII edizione, è organizzato in collaborazione con l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR), la Caritas Roma ed il Consiglio Italiano per i Rifugiati (CIR).

L'offerta formativa, indirizzata a studenti universitari, operatori legali, operatori delle ONG e a chiunque desideri approfondire il tema della tutela dei rifugiati e migranti, si propone di fornire ai partecipanti gli strumenti necessari per comprendere e agire in un settore complesso come quello delle migrazioni, strutturando la didattica secondo una prospettiva multidisciplinare.

Il Corso, oltre ad offrire una preparazione generale sui sistemi di tutela nazionale ed internazionale dei rifugiati e migranti, approfondisce ogni anno un particolare ambito di studio del fenomeno migratorio e del diritto d’asilo. Nel 2019 la didattica avrà come focus specifico il tema “Diritto d'asilo e diritti fondamentali: prospettive interne e internazionali”.

Insieme ai rappresentanti degli enti partner sopracitati il Corso ha ospitato come relatori:
- Professori universitari esperti di tematiche migratorie provenienti da università italiane ed estere;
- Esponenti delle organizzazioni internazionali attivi nel campo della protezione internazionale e delle migrazioni (UNHCR, UNICEF, Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite);
- Rappresentanti degli enti coinvolti nella tutela nazionale dei rifugiati (Commissione nazionale per il diritto di asilo, Direzione Centrale per le Politiche dell’Immigrazione e dell’Asilo del Ministero dell’Interno, Marina Militare Italiana);
- Rappresentanti di enti privati ed ONG operanti nel campo della tutela dei migranti e rifugiati (Caritas Roma, CIR, Amnesty International, Croce Rossa Italiana, Save the Children, Comunità di Sant’Egidio, Unione Forense per la Tutela dei Diritti Umani).

Ciascun iscritto ha accesso al materiale didattico messo a disposizione dai relatori e dai tutor del Corso, cui potrà rivolgersi in caso di dubbi o volontà di approfondimento.

Possono partecipare al Corso di formazione le persone in possesso del diploma di scuola secondaria superiore o di titolo equivalente. La frequenza del Corso è compatibile con la contemporanea iscrizione a corsi di laurea, scuole di specializzazione e dottorati di ricerca.

Il Corso ha durata semestrale, per un totale di 32 ore di attività didattica, con inizio nel mese di gennaio e conclusione a giugno, e ha un costo di iscrizione pari a € 60,00.

Gli incontri si tengono il venerdì dalle ore 16 alle ore 18.30 nell’Aula A del Dipartimento di Scienze Politiche.

Il superamento dell’esame finale consente il rilascio dell’attestato e il conferimento di 4 CFU.

Per maggiori informazioni rivolgersi a corsorifugiatiemigranti@uniroma1.it

Bando a.a. 2018/2019: http://www.masterdirittiumanisapienza.it/corso-rifugiati-e-migranti/bando

Calendario XXVIII edizione: http://www.masterdirittiumanisapienza.it/corso-rifugiati-e-migranti/xxviii-edizione

Per maggiori informazioni: evento su Facebook
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Ricerca eventi

Dal sito

  • Cultura
    A Roma a San Lorenzo il Primo Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Festival del Libro per la Pace e la Nonviolenza

    Quattro giorni di presentazioni di libri, incontri, film, workshops, stands a cura di numerose realtà italiane e non solo per aprire dialoghi e confronti su diritti, Mediterraneo e migranti, Obiezione di Coscienza, disarmo nucleare, educazione alla nonviolenza, cultura di pace
    17 gennaio 2022 - Laura Tussi
  • Cultura
    Nessun potere è stato in grado di mettere a tacere la sua disperata vitalità

    A cento anni dalla nascita di Pier Paolo Pasolini

    Scrive Enzo Golino: “Sul vuoto che Pasolini ha lasciato permane la difficoltà di cancellarne l’ombra, e più si tenta di cancellarla e più si proietta nella realtà che stiamo vivendo”. Rimane più che mai attuale la sia critica del potere e dell'omologazione della nuova società neocapitalistica.
    14 gennaio 2022 - Dale Zaccaria
  • Pace
    La prima cosa da chiedere è di non vendere armi all'Ucraina e di non farla entrare nella Nato

    Crisi Ucraina: il ruolo proattivo dei pacifisti

    I pacifisti dovrebbero dire no a un coinvolgimento militare della Nato. La crisi in Ucraina oggi è molto simile alla crisi di Cuba del 1962. Se ne può uscire con un atto di fiducia reciproca, smantellando le armi nucleari Usa in Europa in cambio di un impegno a garantire la sicurezza dell'Ucraina.
    11 gennaio 2022 - Alessandro Marescotti
  • Conflitti

    Scongiurare il conflitto in Ucraina

    Dal Comitato Esecutivo di IPPNW un documento che invita alla moderazione e al dialogo, nello sforzo di scongiurare il grave pericolo di una guerra che potrebbe facilmente degenerare in un conflitto nucleare.
    13 gennaio 2022 - Roberto Del Bianco
  • Latina
    Due anni fa i lavoratori avevano dato vita ad una cooperativa

    Argentina: a rischio sgombero la fabbrica recuperata de La Nirva

    Sono complici il giudice che ha notificato lo sgombero e l’ex padrone che adesso vuole riprendersi edifici e macchinari
    12 gennaio 2022 - David Lifodi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)