incontro

Serata contro la guerra

30 giugno 2004
ore 18:00 (Durata: 5 ore)

Buonasera, sono Saverio Tommasi, comico e attore professionista.

In seguito all'invito del Forum del Teatro e in collaborazione con il Teatro Comunale dell'Antella (FI), stiamo organizzando, per il giorno 30 giugno 2004, dalle 18:00 alle 23:00, una serata delle e degli artisti contro la guerra.

Ogni singolo gruppo, associazione, è invitato a occupare (10-15 minuti al massimo), il palco del Teatro con una performance artistica di qualunque tipo carattere e genere, sola discriminante è che simboleggi in qualche modo la pace, la richiesta della pace, l'abominio della guerra... fate voi, in questo, purtroppo, c'è da sbizzarrirsi.

Chiaramente lo spazio è aperto anche a forme artistiche "non da palco", es. mostre di fotografie, dipinti, quadri...

Ben accetti anche banchini di associazioni.
All'evento e ai partecipanti verrà dato notevole risalto e visibilità (comunicati stampa, e-mail, volantini), seppure non sono previsti compensi, me compreso, che anzi mi accollerò il costo dell'affitto del teatro e dei volantini.

Aspettiamo proposte!

Per invio materiale e/o domande:

Compagnia Teatrale Saverio Tommasi
info@saveriotommasi.it
Tel. 339.10.96.6.96
www.saveriotommasi.it

30 giugno 2004
Gli artisti non sono in guerra!

Gli artisti e le artiste e le loro espressioni, i corpi e le azioni, la fantasia e la creatività sono linguaggi che costruiscono relazioni, confronti, ponti non meno reali perché non fatti di ferro e cemento.

Oggi l’impero del mercato globale grida parole di guerra in luogo di possibili relazioni tra gli uomini e le donne del pianeta e lancia azioni armate preventive che negano soluzioni pacifiche e promuovono la religione della morte, della distruzione, dell’annullamento, del silenzio.

Le artiste, gli artisti e le loro arti hanno paura del silenzio e per questo prendono voce per dire che le armi interrompono quelle relazioni che proprio loro si preoccupano di intrecciare: la guerra è negazione di quei corpi che sono origine di ogni ipotesi di confronto che preveda la vita.

Si invitano tutte le artiste e gli artisti ad attivarso contro la guerra in Iraq e contro ogni conflitto.

Per una giornata nazionale contro la guerra da svolgersi il 30 giugno, data per il passaggio delle consegne all'Onu in Iraq.

Fate circolare questo invito tra le persone e tra le reti di ogni tipo.

Forum del Teatro
Coordinamento spontaneo delle artiste e degli artisti per la pace

Per maggiori informazioni:
Saverio Tommasi
Aggiungi a calendario: Google - Outlook - Apple - Altri

Prossimi appuntamenti

Dal sito

  • Ecologia
    Lettera aperta

    I soldi della Regione Puglia all'ILVA? Uno sperpero di denaro pubblico

    La dichiarazione del Governatore Michele Emiliano - all'indomani della sua rielezione - di voler entrare a pieno titolo, come Regione Puglia, nella gestione dell’ILVA ha suscitato una forte reazione fra i cittadini e nel movimento ambientalista.
    25 settembre 2020 - Comitato Cittadino per la Salute e l'Ambiente a Taranto
  • Latina
    Honduras

    Miriam Miranda: “Affrontiamo persone potenti, ma non smetteremo mai di lottare”

    Due mesi dalla sparizione forzata di Snaider, Milton, Suami, Gerardo e Junior
    23 settembre 2020 - Giorgio Trucchi
  • Kimbau
    Intervista sulla solidarietà al tempo della pandemia

    Chiara Castellani: "Pensare al proprio prossimo"

    "O si entra in questa dimensione di voler pensare agli altri e ciascuno di noi entra in questa prospettiva anche di globalizzazione della solidarietà con gli altri, o non riusciremo a salvarci tutti assieme, in questo dovremmo imparare anche dall’Africa".
    22 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Ecologia
    Era nato a Nova Milanese nel 1942

    E' morto Virginio Bettini

    Ha collaborato con Barry Commoner e con lui pubblicò a doppia firma "Ecologia e lotte sociali" nel 1976. Insieme andarono in Vietnam per denunciare i disastri causati dalla diossina lanciata dagli USA nella guerra chimica. E' stato europarlamentare verde.
    21 settembre 2020 - Laura Tussi
  • Disarmo
    Una novità che invita gli attuali governi ad una svolta

    Invito ad aderire al Trattato delle Nazioni Unite sulla proibizione delle armi nucleari

    Cinquantasei ex presidenti, primi ministri, ministri degli esteri e ministri della difesa di 20 stati membri della NATO, nonché Giappone e Corea del Sud, hanno appena pubblicato una lettera aperta
    21 settembre 2020 - Tim Wright (Coordinatore ICAN)
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)