Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Svegliarsi e prendere una boccata d'aria cancerogena

Valori elevati di IPA a Taranto

Le misurazioni effettuate stamattina indicano concentrazioni superiori al fumo passivo. Poi il vento proveniente dal mare ha spostato la cappa dalla città
21 ottobre 2014
Alessandro Marescotti


confronto grafici ipa sigaretta-balcone

In questo momento registriamo un picco di IPA cancerogeno straordinariamente alto dovuto anche alla calma di vento.

La nostra strumentazione - che è identica a quella dell'ARPA - ha potuto verificare che nella prima mattinata la concentrazione di IPA (idrocarburi policiclici aromatici) ha toccato i 300 nanogrammi a metro cubo (ng/m3), oscillando mediamente fra i 100 e i 150 nagongrammi a metro cubo.

Quando avremo eleborato i dati forniremo i dettagli delle nostre misurazioni.

I valori di riferimento sono i seguenti per gli IPA

media quartiere Tamburi di Taranto nel 2009-2010: 20 ng/m3

tubo si scappamento di un'auto GPL euro 4: 35 ng/m3

tubo di scappamento di un'auto a benzina euro 2: 80 ng/m3

Approfittatene! Se stamattina in casa vi siete fatti/e il pieno di aria cancerogena dalle 7 alle 9 di mattina, adesso potete fare entrare invece aria pulita a soli 2 ng/m3 di IPA perché il vento viene da sud-ovest. Il consiglio vale per la città e i Tamburi, ma NON vale per Paolo VI e Statte.
La media degli IPA stamattina era 180 ng/m3. Adesso in città è 90 volte meno inquinata grazie al vento da SW.
grafico ipa

Taranto, alleghiamo il grafico di raffronto fra IPA sigaretta (fumo passivo) e IPA balcone (stamattina). Queste che alleghiamo sono le medie di ciò che si respira con il fumo passivo in un'aula scolastica e di quello che mi sono respirato respirato stamattina al balcone a 5 km dall'ILVA. 

Inoltre alleghiamo i valori in concentrazione degli IPA diffusi in un'aula scolastica durante il tempo in cui si fuma una sigaretta "illegalmente" in classe. Il raffronto è con l'andamento degli IPA nello stesso lasso di tempo misurati al balcone stamattina. I valori sono espressi in ng/m3 e sono misurati con la stessa strumentazione dell'ARPA. Ore 9 del 21 ottobre 2014 a Taranto. Ipa registano valori elevati per la calma di vento.


Gli IPA sono potenzialmente cancerogeni e possono modificare il DNA che i genitori trasmettono ai figli e ai nipoti.

 

-- NORME DI LEGGE --

PER I FUMATORI. Divieto di fumo: fino a 500 Euro di multa per chi trasgredisce. Il Ministero della Salute informa che dal 1° gennaio sono notevolmente aumentate le multe per chi trasgredisce i vigenti divieti di non fumare. L'articolo 52 della Legge Finanziaria 2002, comma 20 [1], porta infatti "la sanzione amministrativa del pagamento" a una somma che varia da Euro 25 (Lire 48.407) a Euro 250 (Lire 484.068 )" e dispone che tale importo sia raddoppiato "qualora la violazione sia commessa in presenza di una donna in evidente stato di gravidanza o in presenza di lattanti o bambini fino a dodici anni".

PER CHI INQUINA LA CITTA'. Nessuno verrà multato.

 

 

Alessandro Marescotti
Presidente di PeaceLink
http://www.peacelink.it
http://www.tarantosociale.org
http://comitatopertaranto.blogspot.com

Articoli correlati

  • Ecologia

    Siti più inquinati d'Italia: da Sentieri e Inail i numeri di drammatiche bombe sanitarie

    Taranto, Terra dei Fuochi, Brescia, Livorno, Sicilia, Bussi e tanti altri. Il quinto rapporto Sentieri e quello dell'INAIL sulle malattie professionali nei siti di interesse nazionale documentano la mappa di un’Italia avvelenata e devastata in cui aumentano le malattie più gravi
    10 marzo 2020 - Alessio Di Florio
  • Il ministro Patuanelli parla di "dieci miliardi di tonnellate" di acciaio prodotte in Italia
    Ecologia
    Il pentastellato confonde milioni per miliardi

    Il ministro Patuanelli parla di "dieci miliardi di tonnellate" di acciaio prodotte in Italia

    A proposito dell'ILVA il ministro del MISE più volte pronuncia con convinzione numeri privi di senso davanti alla telecamera di Repubblica, confondendosi in un crescendo di amenità senza capo né coda
    5 marzo 2020 - Alessandro Marescotti
  • Retroscena ILVA, oggi la firma sul nuovo contratto di affitto e vendita
    Ecologia
    Viene prevista una nuova Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA)

    Retroscena ILVA, oggi la firma sul nuovo contratto di affitto e vendita

    Il governo sposta al 2025 il termine della messa a norma degli impianti. La Corte Costituzionale aveva di fatto "chiuso un occhio" sul primo decreto salva-ILVA contando sul fatto che il completamento dell'AIA sarebbe stato compiuto nel 2015. Oggi invece vengono tollerati ben dieci anni di ritardo.
    4 marzo 2020 - Associazione PeaceLink
  • Quando la decarbonizzazione nasconde la fregatura
    Editoriale
    Il Green New Deal per l'ILVA prevede di allungare i tempi di messa a norma degli impianti

    Quando la decarbonizzazione nasconde la fregatura

    Sentirete parlare di un nuovo stabilimento siderurgico "green" per Taranto, con un nuovo piano ambientale ambizioso e all'avanguardia. Non vi fate abbindolare. Il vero scopo del nuovo piano è quello di dare altri due anni di tempo per la messa a norma degli impianti. Intanto la gente muore.
    3 marzo 2020 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.34 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)