Editoriale

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • TV belga si occupa dell'ILVA di Taranto

    TV belga si occupa dell'ILVA di Taranto

    1 marzo 2018 - Alessandro Marescotti
  • Ecco come puoi aiutare PeaceLink
    Con bonifico su Banca Etica o alla Posta con il bollettino

    Ecco come puoi aiutare PeaceLink

    Da ora una novità: puoi donare anche con PayPal, carta di credito o carta prepagata PostePay. O con la carta Evo di Banca Etica.
    Redazione Peacelink
  • Come tutelare la salute in fabbrica
    Materiale didattico per i lavoratori

    Come tutelare la salute in fabbrica

    Il d.lgs. 81/2008 prevede che sia il datore di lavoro a predisporre tutte le misure efficaci a proteggere la salute dei lavorato. In base a tale normativa egli "dispone, su conforme parere del medico competente, misure protettive particolari con quelle categorie di lavoratori per i quali l'esposizione a taluni agenti cancerogeni o mutageni presenta rischi particolarmente elevati".
    18 febbraio 2018 - Alessandro Marescotti
  • Campagna informativa di PeaceLink per i lavoratori delle cokerie
    Se avete assorbito cancerogeni ecco come verificarlo controllando le urine

    Campagna informativa di PeaceLink per i lavoratori delle cokerie

    Troppi sono morti. E' venuto il momento di saper controllare le analisi e di imparare a capire i dati dell'idrossipirene urinario. Si lavora per vivere, non per morire.
    17 febbraio 2018 - Alessandro Marescotti
Si utilizzeranno i soldi dei risparmi postali per cose a cui mai avreste pensato

Buone vacanze!

Mentre vi crogiolate al sole decidendo su quale lato abbrustolirvi di più, concentrati sul passaggio di Higuain alla Juventus e storditi dalla caccia ai Pokemon, forse non sapete che il governo sta pensando a voi.
7 agosto 2016 - Beatrice Ruscio

Un manifesto della campagna di sensibilizzazione di alcuni genitori tarantini

Nell'indifferenza generale è diventato legge l'ennesimo decreto salva-Ilva. Ora... mi rendo conto che in questi giorni d'estate, mentre vi crogiolate al sole decidendo su quale lato abbrustolirvi di più, concentrati sul passaggio di Higuain alla Juventus e storditi dalla caccia ai Pokemon, vi sia difficile pensare anche alle leggi beffa che questo governo ci rifila.

"Tanto se la piangerá Taranto, no? È un problema locale". 

Continuate a pensarla così, tranquilli. Quando aumenteranno le bollette della luce di tutti noi per far fronte ai debiti dell'Ilva, quando i nuovi acquirenti utilizzeranno i soldi dei risparmi postali dei nostri genitori, nonni, i nostri soldi per comprare una fabbrica in perdita, quando perderemo il denaro messo da parte per il futuro, forse, ci renderemo conto di quello che stanno facendo i nostri governanti. Campagna di boicottaggio

Perché saranno usati i risparmi della vecchietta di Como, come del pensionato di Castellamare di Stabia, del professore di Torino e del ragioniere di Imola, oggi tutto felice per el Pipita.

Non solo i soldi dei tarantini, eh no!

Loro hanno già dato, e parecchio, su vari fronti. Ce la piangeremo tutti l'Ilva, prima o poi.

Ma non fatevi andare di traverso il cocco fresco, mi raccomando, e giratevi che il sole delle quattro brucia parecchio.

Buone vacanze!

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)