Nel 2018 sono scappati via dalla loro nazione 157.000 italiani

Chi non sa risolvere i problemi inventa i nemici

Se non ci fossero stati 23.370 migranti a rimpiazzare i giovani che scappano, il bilancio partenze/arrivi dell'Italia sarebbe stato un disastro.
18 luglio 2019

I giovani che vanno via dall'Italia

Nel 2018 sono scappati via dalla loro nazione 157.000 italiani. Soprattutto giovani.

Salvini e Di Maio, piuttosto che respingere gli immigrati, pensino a risolvere i problemi degli italiani.

Altrimenti l'Italia - oltre che essere una nazione in declino demografico (nascono pochi bambini) - è una nazione da cui si fugge.

Se non ci fossero stati 23.370 migranti a rimpiazzare i giovani che scappano, il bilancio partenze/arrivi dell'Italia sarebbe stato un disastro.

Ma invece di risolvere il disastro e di frenare l'emorragia, si inventa il nemico, si esorcizza la realtà con un'invasione di migranti che non esiste e che è persino ridicolo nominarla perché l'Italia si sta spopolando.

Ma la storia si ripete e non insegna nulla se non si vuole leggerla: chi non sa risolvere i problemi inventa i nemici.

Articoli correlati

  • Morte e vita dei migranti
    Migranti
    Un oblò sul nostro futuro

    Morte e vita dei migranti

    Rischiamo condizioni irreversibili di ingiustizia e crudeltà. L'unico inattaccabile sul piano umano e della ragione è il comportamento dei volontari, a fronte di scelte dei governi miopi e scellerate
    18 novembre 2021 - Lidia Giannotti
  • Veri lager sotto i nostri occhi
    Migranti
    Discorso a Cipro

    Veri lager sotto i nostri occhi

    Dobbiamo andare contro questo vizio di abituarci alle tragedie, non possiamo abituarci all'indifferenza. Spesso ci domandiamo come sia stato possibile che fossero stati costruiti i lager del secolo scorso, ma sta accadendo oggi.
    6 dicembre 2021 - Papa Francesco
  • Un’immagine al futuro per la solidarietà e la pace
    Pace
    Evento online in occasione del 20 Dicembre, Giornata Internazionale della Solidarietà

    Un’immagine al futuro per la solidarietà e la pace

    Solidarietà e inclusione, diritti e benessere sono condizioni necessarie per un’idea positiva della pace, pace con diritti e con giustizia sociale
    30 novembre 2021 - Laura Tussi
  • Morti 75 migranti
    Migranti
    L’Organizzazione per le migrazioni delle Nazioni unite (Oim) ha dato la terribile notizia

    Morti 75 migranti

    «Questo è il costo dell’inazione», dice Safa Msehli dell’Oim che ricorda come da inizio anno «almeno 1300 uomini, donne, bambini sono annegati nel tentativo di attraversare il Mediterraneo centrale».
    20 novembre 2021 - Fabio Albanese
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)