Pechino difende il raid contro una conferenza stampa sudcoreana.

15 gennaio 2005
Fonte: THE WASHINGTON POST, Usa
http://www.washingtonpost.com

Il governo cinese continua a difendere la decisione di
interrompere una conferenza stampa convocata a Pechino per
discutere lo status dei rifugiati nordcoerani in Cina.
L'incontro era stato organizzato da un gruppo di deputati
sudcoreani in visita nella capitale cinese. Pechino accusa
Seoul di incoraggiare la fuga dei cittadini nordcoreani
verso il territorio cinese. Secondo l'organizzazione
Reporters sans frontières, la Cina sta usando metodi
inaccettabili per impedire ai media locali e stranieri di
coprire l'espatrio clandestino dei nordcoreani.

Note: sunto tradotto da " L'Internazionale"

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)