Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Una grande opportunità per riaprire la questione ambientale a Taranto

8 luglio il Presidente della Regione Nichi Vendola incontra l'Ing. Emilio Riva

30 giugno 2005
Gianluca Scafa

Il Presidente Nichi Vendola ha la possibilità di riaprire la questione ambientale a Taranto prendendo una posizione critica rispetto al Patto d’intesa; diversamente, sottoscriverà le scelte ormai delineate che, temiamo, avranno come effetto di abbandonare Taranto alla sua sorte fatta di inquinamento, malattia ed illusorio sviluppo.
Una cosa è certa, non sarà l’8 Luglio la data delle decisioni anche perché la presenza di Riva non ha titolo per determinare ciò, ma si avrà un segnale chiaro di come andranno le cose.

Gli utili realizzati da questa azienda sono solo di Riva ed ottenuti a costi sociali altissimi, ingiustificati ed inaccettabili.
L’invito da rivolgere al Presidente della Regione, un pensiero condiviso da buona parte della città di Taranto, è di darci ancora una speranza, speranza di poterci riappropriare di nostri diritti naturali e costituzionalmente garantiti; nonché, di un progetto di recupero del territorio e di prospettive di sviluppo, alternative alla grande industria e tali da valorizzare le intrinseche potenzialità del nostro territorio.

Presidente Vendola, lei ha detto che sarebbe stato dalla parte dei lavoratori dell’ilva… molto di più Presidente, deve riuscire a mettersi dalla parte dei cittadini di Taranto, la posta in gioco riguarda l’intera comunità.

Qualora vollesse distinguersi dagli altri interlocutori istituzionali e portare a compimento il presupposto della sua campagna elettorale:
“Per la gente.. tra la gente”,
auspichiamo un confronto con i rappresentanti delle principali Associazioni ambientaliste e dei Comitati per sentire la voce della città e magari prima dell’incontro.

La prego di studiare con attenzione la questione “Taranto” ammesso che non abbia già una visione completa ed esaustiva del problema; soprattutto legga i dati epidemiologici su base locale ed aggregati a livello europeo, valuti il territorio, la sua storia, la sua collocazione geografica, valuti nel merito le prospettive di sviluppo e le opportunità di questa città.

Buon lavoro Presidente

Gianluca Scafa

Articoli correlati

  • “Una macchia sulla coscienza collettiva dell'umanità”
    Taranto Sociale
    Manifestazione "Stop al sacrificio di Taranto" del 22 maggio 2022

    “Una macchia sulla coscienza collettiva dell'umanità”

    Io la malattia la vivo nel mio corpo, in lotta da un anno contro la leucemia. Noi abbiamo un potere, abbiamo la possibilità di sovvertire quest’ordine di ingiustizie. Non aspettiamo che siano gli altri a trovare la soluzione per noi, la soluzione siamo noi
    23 maggio 2022 - Celeste Fortunato
  • Domenico Iannacone: "Stop al sacrificio di Taranto"
    Ecologia
    Gli è stato appena assegnato un premio giornalistico per la libertà di stampa

    Domenico Iannacone: "Stop al sacrificio di Taranto"

    In questo videomessaggio l'autore della puntata "La polvere negli occhi" su Raitre ha dichiarato: "Voglio manifestare la mia vicinanza ai cittadini che soffrono. Sono qui a dare il mio pieno appoggio alla manifestazione che si terrà il 22 maggio a Taranto alle ore 17 in piazza Garibaldi"
    18 maggio 2022 - Alessandro Marescotti
  • ILVA: la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo dà nuovamente ragione ai cittadini
    Ecologia
    Il 22 maggio manifestazione in piazza contro il dissequestro degli impianti siderurgici

    ILVA: la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo dà nuovamente ragione ai cittadini

    Le quattro condanne di oggi verso l'Italia sono la plastica evidenziazione di tutte le inadempienze dei governi che si sono succeduti. Le quattro condanne di oggi della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo (CEDU) confermano Taranto come "zona di sacrificio" dei diritti umani.
    5 maggio 2022 - Associazione PeaceLink
  • Ex Ilva: Tar Lecce, superato diritto compressione salute
    Ecologia
    Dichiarazioni forti in materia di diritti

    Ex Ilva: Tar Lecce, superato diritto compressione salute

    Il Presidente del Tar di Lecce, Antonia Pasca, ha parlato dell'Ilva all'inaugurazione dell’anno giudiziario. Nel 2021 il Tar confermò invece l’ordinanza di chiusura dell'area a caldo del sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci.
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)