Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Approvazione legge regionale il 16 dicembre 2008

Corriere per Bari, missione antidiossina

AltaMarea, si appella alle città e chiede di partecipare massicciamente, perché tutti insieme dobbiamo segnare il futuro del territorio e questo vento del cambiamento ne è la dimostrazione.
15 dicembre 2008

DOMANI A BARI!!!

PARTENZA ORE 7.30 DALLA CONCATTEDRALE

Appuntamento con la storia: Bari martedì 16 dicembre 2008.

Altamarea - Contro l'inquinamento
Una data da non dimenticare, sarà il grande giro di boa per la città di Taranto; il prossimo 16 dicembre la Regione Puglia approverà in Consiglio, il disegno di Legge Antidiossina. In sostanza si tratta di una Legge che impone all'Ilva e a tutte le realtà industriali pugliesi che producono diossina, di rispettare il protocollo di Aarhus, sugli inquinanti, approvato dall'UE e recepito in Italia nel 2006.

Il caso Taranto ormai è una questione nazionale e non più strettamente locale, questa sarà l'occasione affinché anche il governo centrale si ricordi che Taranto e soprattutto i Tarantini esistono. AltaMarea, non può mancare l'appuntamento con il giorno del cambiamento, il giorno in cui attraverso mezzi concreti si pensa al nostro futuro e alla nostra salute.

Per questo il 16 novembre saremo tutti a Bari a supportare l'approvazione di questa Legge e ancora una volta, tutti, dobbiamo fare uno sforzo ed essere presenti. AltaMarea, si appella alle città e chiede di partecipare massicciamente, perché tutti insieme dobbiamo segnare il futuro del territorio e questo vento del cambiamento ne è la dimostrazione.

Per l'occasione del prossimo 16 dicembre, grazie alla disponibilità del Ctp di Taranto, a cui va il nostro più vivo ringraziamento, sono a disposizione degli autobus per raggiungere la Sede del Consiglio Regionale Pugliese.

*LA PARTENZA è prevista DOMANI 16 dicembre alle ore 7.30 presso la Concattedrale in viale Magna Grecia e poi di lì tutti insieme ci sposteremo a Bari*

Se ti vuoi unire ancora una volta all'onda, contattaci inviando una mail a: altamareataranto@gmail.com inserendo nell'oggetto della mail "Prenotazione posti" o puoi contattarci ai seguenti numeri:

339 72 66 335 - 333 34 24 477 - 329 41 78 344.

Non mancare, ricordati, Taranto ha bisogno di TE.

ALTAMAREA
www.google.it/group/altamareanews

Articoli correlati

  • Ex Ilva: Peacelink, Stato aiuti lavoratori non azienda
    Taranto Sociale
    "La siderurgia di Taranto è un cavallo morente"

    Ex Ilva: Peacelink, Stato aiuti lavoratori non azienda

    Secondo Peacelink, “occorre un piano B per le aree di crisi, fra cui Taranto, basato sulle bonifiche e su una riconversione economica finalizzata alla transizione ecologica. Lo stabilimento Ilva di Taranto non ha un futuro né.economico né ecologico”.
    22 novembre 2022 - AGI
  • Con Domenico Iannacone per raccontare la speranza attiva
    Laboratorio di scrittura
    Un video emozionale girato nel quartiere Tamburi di Taranto

    Con Domenico Iannacone per raccontare la speranza attiva

    Questa è la foto che suggella un lavoro fatto con passione, per documentare, con il video "La polvere negli occhi", la storia della lotta contro il disastro ambientale di Taranto e per tentare di salvare una comunità da una tragedia che ha segnato la storia di tante persone, di tante famiglie.
    23 novembre 2022 - Alessandro Marescotti
  • Crisi nerissima per l'ILVA, scoppia la protesta dei lavoratori
    Ecologia
    Le dichiarazioni di Alessandro Marescotti presidente di PeaceLink

    Crisi nerissima per l'ILVA, scoppia la protesta dei lavoratori

    "Siamo solidali con le preoccupazioni dei lavoratori ILVA ma occorre una riconversione ecologica dell'economia. Lottiamo insieme per fermare la guerra che ha generato un disastro economico"
    22 novembre 2022 - Redazione PeaceLink
  • Inquinamento e violazioni dei diritti umani in Italia
    Ecologia
    Il Rapporto ONU sull'inquinamento in Italia

    Inquinamento e violazioni dei diritti umani in Italia

    Il Relatore Speciale delle Nazioni Unite ha visitato l'Italia dal 30 novembre al 13 dicembre 2021. Il Rapporto tocca Porto Marghera, l'inquinamento da PFAS in Veneto, la terra dei Fuochi, l'ILVA di Taranto, Livorno, i pesticidi, i rifiuti e altro ancora.
    14 dicembre 2021 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)