Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Riportiamo una notizia che ha sconvolto la città

Taranto: un’altra giovane vita spezzata. Aveva solo 5 anni

Tra Covid-19 e neoplasie è una bella lotta a Taranto ma a rimetterci sono i più fragili, i bambini. Ha scritto una tarantina: "La Salute prima di tutto, ma non a Taranto!! Taranto grida e le istituzioni nazionali non ascoltano".
8 gennaio 2021
Fulvia Gravame
Fonte: Oltreilfatto.it - 08 gennaio 2021

Bambini con la chemio Un’altra piccina di Taranto non ce l’ha fatta. Lei è Adele (nome di fantasia), e aveva una neoplasia cerebrale diagnosticata nel marzo 2020.

Da quanto abbiamo potuto apprendere, la piccola aveva anche contratto il Covid 19 con importanti complicanze respiratorie.

https://www.oltreilfatto.it/taranto-unaltra-giovane-vita-spezzata-aveva-solo-5-anni/?fbclid=IwAR3ERO88-6dpSNk91NFRaJkIiLpKs8c9VyHXeY4aoOS-JDGO7vwUoXhEakk

Alla notizia della morte di questa bimba i social si sono scatenati e riportiamo alcuni post ben sapendo che non è dimostrabile che questa morte derivi dall'inquinamento ma di sicuro rientra nell'eccesso di mortalità rilevato dallo Studio S.E.N.T.I.E.R.I. dell'Istituto Superiore di Sanità. Ilva is a killer

Claudio:

Ogni bimbo che muore è una sconfitta per tutti. Una intera comunità tenuta in costante pericolo per qualche migliaio di posti di lavoro. Non ci sono parole. Solo lacrime e rabbia.

Vincenzo:
Taranto, un altro bambino assassinato dall' inquinamento. Il killer d'acciaio continua a mietere vittime..., impunemente...
Anna Francesca:
Orribile
Cosima:
Stroncata dal covid????
Maria R.
Pensiero brutto:
Ma voi italiani che state subendo ciò che noi a Taranto subiamo da decenni... non vi sentite un po’ una schifezza quando sentite le notizie tremende che arrivano da questa città martoriata?? Oggi una piccola di 5 anni è volata in cielo
Sempre a causa del Mostro che sovrasta la nostra città: taranto !
Una città che in tutti i modi e nonostante il Virus sta cercando di rinascere.Quando sentite che la “ salute prima di tutto” certo non vi viene da pensare ad una città dove la Salute non è tutelata!!!! Dove i bimbi muoiono, le donne non possono figliare e di morti di tumore ne abbiamo ogni giorno!! No questa città che a morsi e graffi cerca di rinascere, non è in territorio italiano. Noi siamo “ fuori dal territorio”, certo! Tranne quando dovete venire qui in vacanza
E per fortuna che venite....
scusate lo sfogo
Ma oggi un’altra bambina “non italiana” è venuta a mancare!!!
La Salute prima di Tutto
Ma non a Taranto !!
Taranto grida e le istituzioni nazionali non ascoltano
Taranto è tanto tanto tanto altro. Storia, cultura, fascino, bellezza .....
Dalla pagina di Genitori tarantini ETS
Ogni volta che arrivano queste notizie, le campane delle chiese di Taranto, dovrebbero suonare a morte.Un'altra piccola vittima, a distanza di solo qualche settimana dal decesso di Vincenzino. Vedremo un'altra bara bianca entrare in città, dal suo viaggio della speranza, con le spoglie di una bimba che voleva solo vivere. Una bimba di cinque anni, si chiamava Federica.Siamo vicini alla famiglia della piccola, per quanto può servire.
MA I TARANTINI NON SONO SOLI!
Proprio oggi Mietta nota cantante e attrice tarantina, ha mandato un video appello a firmare la lettera che l'ETS Genitori tarantini invia ogni sabato al Presidente del Consiglio, Conte senza ottenere risposta.
Molte volte negli ultimi anni gli artisti si sono mobilitati per chiedere che la salute di chi vive a Taranto sia tutelata; l'ultima iniziativa è stata ripresa anche dalla Gazzetta del Mezzogiorno in un articolo di Giacomo Rizzo.
Nel 2020 il regista Giuseppe Giusto ha preparato questo spot per la fiaccolata che si è tenuta il 26 febbraio e si chiedeva
"E' giusto vivere così?"
MA I TARANTINI POSSONO FARE QUALCOSA?
Firmare l'appello al pres. Conte, seguire il processo "Ambiente svenduto", continuare a documentare l'inquinamento e a studiare i documenti, verificare cosa fanno i decisori, occuparsi della Casa comune assumendo comportamenti responsabili in tutti i settori, dal Covid-19 alla raccolta differenziata.

Articoli correlati

  • ILVA: la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo dà nuovamente ragione ai cittadini
    Ecologia
    Il 22 maggio manifestazione in piazza contro il dissequestro degli impianti siderurgici

    ILVA: la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo dà nuovamente ragione ai cittadini

    Le quattro condanne di oggi verso l'Italia sono la plastica evidenziazione di tutte le inadempienze dei governi che si sono succeduti. Le quattro condanne di oggi della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo (CEDU) confermano Taranto come "zona di sacrificio" dei diritti umani.
    5 maggio 2022 - Associazione PeaceLink
  • Ex Ilva: Tar Lecce, superato diritto compressione salute
    Ecologia
    Dichiarazioni forti in materia di diritti

    Ex Ilva: Tar Lecce, superato diritto compressione salute

    Il Presidente del Tar di Lecce, Antonia Pasca, ha parlato dell'Ilva all'inaugurazione dell’anno giudiziario. Nel 2021 il Tar confermò invece l’ordinanza di chiusura dell'area a caldo del sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci.
  • Eccessi di mortalità nei tre quartieri di Taranto più vicini all'area industriale
    Citizen science
    Raffronto fra la mortalità dei quartieri più inquinanti di Taranto e la mortalità regionale

    Eccessi di mortalità nei tre quartieri di Taranto più vicini all'area industriale

    Dal 2011 al 2019 in totale vi sono 1075 morti in eccesso di cui 803 statisticamente significativi.
    L'eccesso di mortalità medio annuo è di 119 morti di cui 89 statisticamente significativi.
    L'intervallo di confidenza considerato è del 90%.
    13 maggio 2021 - Redazione PeaceLink
  • Pace
    Ci costituiamo in base all'art. 11 della nostra Carta Costituzionale: "L'Italia ripudia la guerra"

    Documento del Comitato per la Pace di Taranto

    Sabato 26 febbraio saremo in presidio a Taranto esprimendo la nostra preoccupazione per l'escalation militare. Chiediamo all'Italia e all’Europa di adoperarsi diplomaticamente per evitare il conflitto. Diciamo no all'estensione della Nato all'Ucraina e a nuove armi nucleari Usa in Europa.
    21 febbraio 2022 - Comitato per la Pace di Taranto
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)