Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Lavoratore licenziato, per il ministero del Lavoro le informazioni non sono sufficienti

"Abbiamo fornito spiegazioni"

“ArcelorMittal conferma di aver fornito al ministro Orlando le spiegazioni richieste riguardo al licenziamento dell’operaio di Taranto”. Così ArcelorMittal in una nota. Il Consiglio comunale di Taranto ha approvato un ordine del giorno nel quale chiede la revoca del licenziamento.
9 aprile 2021
AGI (Agenzia Giornalistica Italia)

ILVA di notte

(AGI) - Taranto, 9 apr. - “ArcelorMittal conferma di aver fornito al ministro Orlando le spiegazioni richieste riguardo al licenziamento dell’operaio di Taranto”. Così ArcelorMittal, in una nota, dopo il caso sorto nello stabilimento siderurgico. L’amministratore delegato, Lucia Morselli, potrebbe avere ricostruito al titolare del dicastero del Lavoro la cronologia dei fatti avvenuti nell’arco di quest’ultima settimana. Il licenziato è un dipendente che, nei giorni scorsi, aveva condiviso sulla propria bacheca social un post che invitava a vedere la fiction di Canale 5, con Sabrina Ferilli, 'Svegliati Amore Mio'. ArcelorMittal ha ritenuto questo post offensivo per l’azienda e i suoi dirigenti e quindi prima ha sospeso l'operaio dal lavoro, in via disciplinare per cinque giorni, poi ieri gli ha notificato una lettera di licenziamento. Un altro dipendente che aveva anch’egli postato un messaggio relativo alla fiction televisiva, è stato sospeso ma poi ha ritrattato il post, si è scusato con l’azienda e non é stato coinvolto da nessun altro provvedimento. Oggi il Consiglio comunale di Taranto, nel corso della seduta, ha approvato un ordine del giorno nel quale chiede la revoca del licenziamento. Il deputato M5S, Giovanni Vianello, ha chiesto ai ministri del Lavoro, Andrea Orlando, e dello Sviluppo economico, Giancarlo Giorgetti, di convocare ArcelorMittal. (AGI) 
TA1/LIL

(AGI) - Roma, 9 apr. - A quanto si apprende da fonti del ministero del Lavoro, i vertici di Arcelor Mittal hanno inviato per conoscenza il provvedimento di contestazione disciplinare all'operaio dello stabilimento di Tarantolicenziato, una iniziativa che non rappresenta e non esaurisce la richiesta di chiarimento rivolta al management dell'azienda.(AGI) 
ING

Articoli correlati

  • “Una macchia sulla coscienza collettiva dell'umanità”
    Taranto Sociale
    Manifestazione "Stop al sacrificio di Taranto" del 22 maggio 2022

    “Una macchia sulla coscienza collettiva dell'umanità”

    Io la malattia la vivo nel mio corpo, in lotta da un anno contro la leucemia. Noi abbiamo un potere, abbiamo la possibilità di sovvertire quest’ordine di ingiustizie. Non aspettiamo che siano gli altri a trovare la soluzione per noi, la soluzione siamo noi
    23 maggio 2022 - Celeste Fortunato
  • Domenico Iannacone: "Stop al sacrificio di Taranto"
    Ecologia
    Gli è stato appena assegnato un premio giornalistico per la libertà di stampa

    Domenico Iannacone: "Stop al sacrificio di Taranto"

    In questo videomessaggio l'autore della puntata "La polvere negli occhi" su Raitre ha dichiarato: "Voglio manifestare la mia vicinanza ai cittadini che soffrono. Sono qui a dare il mio pieno appoggio alla manifestazione che si terrà il 22 maggio a Taranto alle ore 17 in piazza Garibaldi"
    18 maggio 2022 - Alessandro Marescotti
  • ILVA: la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo dà nuovamente ragione ai cittadini
    Ecologia
    Il 22 maggio manifestazione in piazza contro il dissequestro degli impianti siderurgici

    ILVA: la Corte Europea dei Diritti dell'Uomo dà nuovamente ragione ai cittadini

    Le quattro condanne di oggi verso l'Italia sono la plastica evidenziazione di tutte le inadempienze dei governi che si sono succeduti. Le quattro condanne di oggi della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo (CEDU) confermano Taranto come "zona di sacrificio" dei diritti umani.
    5 maggio 2022 - Associazione PeaceLink
  • Ex Ilva: Tar Lecce, superato diritto compressione salute
    Ecologia
    Dichiarazioni forti in materia di diritti

    Ex Ilva: Tar Lecce, superato diritto compressione salute

    Il Presidente del Tar di Lecce, Antonia Pasca, ha parlato dell'Ilva all'inaugurazione dell’anno giudiziario. Nel 2021 il Tar confermò invece l’ordinanza di chiusura dell'area a caldo del sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci.
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)