Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Un aggiornamento dalla dottoressa Annamaria Moschetti

Novità sul "Parco di Lulù" ora denominato "Sorrisi dei Tamburi" al quartiere Tamburi di Taranto

Il parco è stato donato anni fa dal cantante Niccolò Fani. La pediatra Annamaria Moschetti rinnova la richiesta di sospendere l'immissione di sostanze cancerogene e neurotossiche provenienti dalla vicina area industriale.
24 novembre 2022

Il giardino pubblico "il parco di Lulù" ora detto " Sorrisi dei Tamburi" al quartiere Tamburi.
I lavori per completare il giardino pubblico proseguono e speriamo di poterlo consegnare alla gente del quartiere e ai bambini il prima possibile.
Vorrei spiegare che l'idea del parco, il progetto e i lavori sono a cura di professionisti tarantini che lavorano a titolo gratuito tra cui l'agronomo Dr. Orazio Stasi, l'architetto Massimo Prontera, l'ing. Carin Di Giorgio, ed io stessa in nome e per conto dell'Associazione Culturale Pediatri, l'Arci Ragazzi e con il grande e meritevole impegno economico di Niccolò Fabi ❤️ e della sua associazione Parole di Lulù, che ha avviato il progetto in ricordo della sua piccola Olivia, della Famiglia Pizzarotti con il suo gruppo nutrito di tecnici tra cui gli architetti progettisti e gli avvocati ❤️cui si è aggiunto il Banco San Paolo ❤️ per il tramite del mio amico Pierpaolo Fiume (attualmente è in corso la raccolta fondi di cui ha parlato il tg3 Puglia di oggi Raccolta fondi per il parco di Lulù). La generosità di tutti e la passione per questo progetto sono commoventi e una delle esperienze indimenticabili della mia vita.
Il parco prevedrà dei giochi per bimbi, un campetto di calcio e una piccola Biblioteca Nati per Leggere per la quale abbiamo già tutto il corredo di libri donati da cittadini e associazioni cittadine. Bambini al quartiere Tamburi


Il ruolo del Comune di Taranto fino ad oggi è stato secondario, è consistito nel concederci un'area abbandonata dove c'era stato uno spazio giochi a cui era vietato accedere. Questa area l'avevamo individuata noi dietro suggerimento di un papà del Quartiere Tamburi e ne avevamo fatto richiesta.
Il Comune entrerà in gioco successivamente nella gestione e nella tutela del "dono" che noi tutti facciamo alla popolazione del quartiere e ai bambini. Il parco ha l'obiettivo di regalare un luogo "bello da ricordare" dove andare a giocare e stare con gli altri bambini. Un bel ricordo della propria infanzia ,studiato per essere il più sicuro possibile (tutte le strutture sono lavabili, le piante della zona a verde sono state scelte in base alla capacità di intercettare gli inquinanti, ci sarà una fontanella per lavare le mani)e studiato per fornire occasioni di crescita personale attraverso la lettura di libri per bambini.
Auspichiamo e crediamo che lo spazio progettato e realizzato con tanto amore verrà mantenuto e custodito con lo stesso amore.
Rimane inteso che la salute della popolazione sarà garantita solo dalla SOSPENSIONE della immissione di sostanze cancerogene e neurotossiche provenienti dalla vicina area industriale e che questo rimane un obiettivo irrinunciabile come abbiamo scritto nel documento dell'Ordine dei Medici dedicato alla vicenda dell' impatto sulla salute delle emissioni dell'impianto siderurgico.
Mentre noi, con tenacia e perseveranza , perseguiamo l' obiettivo di tutelare la vita e la salute della popolazione, dobbiamo garantire ai bambini spazi "dignitosi" per vivere la loro infanzia come i bambini di ogni città italiana che si dica civile.
#sorrisideiTamburi
#dallapartedeibambini

Articoli correlati

  • Ex Ilva: Peacelink, Stato aiuti lavoratori non azienda
    Taranto Sociale
    "La siderurgia di Taranto è un cavallo morente"

    Ex Ilva: Peacelink, Stato aiuti lavoratori non azienda

    Secondo Peacelink, “occorre un piano B per le aree di crisi, fra cui Taranto, basato sulle bonifiche e su una riconversione economica finalizzata alla transizione ecologica. Lo stabilimento Ilva di Taranto non ha un futuro né.economico né ecologico”.
    22 novembre 2022 - AGI
  • Con Domenico Iannacone per raccontare la speranza attiva
    Laboratorio di scrittura
    Un video emozionale girato nel quartiere Tamburi di Taranto

    Con Domenico Iannacone per raccontare la speranza attiva

    Questa è la foto che suggella un lavoro fatto con passione, per documentare, con il video "La polvere negli occhi", la storia della lotta contro il disastro ambientale di Taranto e per tentare di salvare una comunità da una tragedia che ha segnato la storia di tante persone, di tante famiglie.
    23 novembre 2022 - Alessandro Marescotti
  • Crisi nerissima per l'ILVA, scoppia la protesta dei lavoratori
    Ecologia
    Le dichiarazioni di Alessandro Marescotti presidente di PeaceLink

    Crisi nerissima per l'ILVA, scoppia la protesta dei lavoratori

    "Siamo solidali con le preoccupazioni dei lavoratori ILVA ma occorre una riconversione ecologica dell'economia. Lottiamo insieme per fermare la guerra che ha generato un disastro economico"
    22 novembre 2022 - Redazione PeaceLink
  • Inquinamento e violazioni dei diritti umani in Italia
    Ecologia
    Il Rapporto ONU sull'inquinamento in Italia

    Inquinamento e violazioni dei diritti umani in Italia

    Il Relatore Speciale delle Nazioni Unite ha visitato l'Italia dal 30 novembre al 13 dicembre 2021. Il Rapporto tocca Porto Marghera, l'inquinamento da PFAS in Veneto, la terra dei Fuochi, l'ILVA di Taranto, Livorno, i pesticidi, i rifiuti e altro ancora.
    14 dicembre 2021 - Redazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)