torture

59 Articoli - pagina 1 2 3
  • DIRITTI UMANI

    Le promesse infrante

    A promuovere i diritti umani devono essere coloro che dominano la scena internazionale.
    A cura di Giulia Lavinia Specchia
  • ULTIMA TESSERA

    La prescrizione delle torture

    Archiviata nei tribunali la vicenda di Bolzaneto, in occasione del G8 di Genova: ma per l’Italia il capitolo giustizia resta aperto. E le domande che sorgono sono tante…
    Lorenzo Guadagnucci
  • MOVIMENTI

    La Guantanamo italiana

    Le indagini giudiziarie su quanto avvenne nel 2001 a Genova, contro i 45 imputati accusati di violenze e abusi, aprono in Italia serie riflessioni sulla tortura.
    E sulla legge che non c’è.
    Lorenzo Guadagnucci
  • BIRMANIA

    Dietro le proteste

    Si svelano in tutta la loro crudeltà le violazioni dei diritti umani commesse in Myanmar; una scheda del Paese in cui i monaci scendono in piazza.
    Cristina Mattiello
  • «L'abbiamo pestato ben bene»

    Lashkargah, all'ospedale di Emergency le vittime dell'ennesimo attentato. Un ferito racconta: lavora per i servizi e ha partecipato al pestaggio in carcere di Rahmatullah Hanefi...
    28 marzo 2007 - Enrico Piovesana
  • Errol Morris, il cine-dtective Intervista al grande documentarista americano

    Icone di guerre Abu Ghraib, il film

    «Sono sicuro che tra qualche anno, quando si penserà alla guerra in Iraq, le immagini che torneranno in mente saranno quelle di Abu Ghraib». Il regista premio Oscar per «The fog of the War» racconta il suo nuovo documentario sul carcere delle torture e dell'orrore
    13 gennaio 2007 - Lucio Mollica
  • Autorità accusate di 1947 rapimenti

    Un rapporto di Memorial e della Federazione Internazionale dei Diritti Umani denuncia il sequestro illegale in Cecenia di circa 2000 civili attuato dal 2002 ad oggi dall'esercito russo e da quello ceceno agli ordini di Ramzan Kadyrov
    23 novembre 2006 - David Nowak
  • Il caso Sychev

    Il caso Sychev

    L'inverno scorso in Russia un soldato è stato picchiato selvaggiamente da alcuni commilitoni. Due articoli di Anna Politkovskaya che raccontano la vicenda
    Anna Politkovskaya
  • L’ultimo discorso pubblico di Anna Politkovskaya – Radio “Svoboda”, 5 ottobre 2006.

    Anna Politkovskaya interviene a Radio Svoboda durante la trasmissione di Elena Rykovzeva per esprimere la sua opinione sul premier ceceno Ramzan Kadyrov e la violazione sistematica dei diritti umani in Cecenia. Anna dichiara che sta svolgendo delle indagini sul coinvolgimento di Kadyrov in sequestri e torture
    Anna Politkovskaya - Elena Rykovzeva
  • Sotto un cielo rosa
    MURI

    Sotto un cielo rosa

    Prosegue il reportage dal Saharawi. L’attivista per i diritti umani Aminatu Haidar racconta: arresti, torture, ansia di libertà.
    A cura di Anna Contessini
  • La storia di un povero Cristo

    La storia di un povero Cristo

    Oltre all'orrore delle atrocità, una pesante accusa: anche gli italiani, al soldo di apposite organizzazioni pagate dagli americani, farebbero parte del mostruoso staff degli aguzzini.
    22 febbraio 2006 - Nadia Redoglia
  • La soldatessa fotografata mentre teneva al guinzaglio un detenuto di Abu Ghraib è stata inoltre radiata dall'esercito

    Iraq, Lynndie England condannata a tre anni di carcere

    Al momento della lettura della sentenza la donna è scoppiata a piangere
    8 ottobre 2005 - La Repubblica
  • Abu Ghraib un anno dopo
    Sono saltati fuori i veri responsabili?

    Abu Ghraib un anno dopo

    3 maggio 2005 - Di Kevin Zeese
  • I dipinti di Fernando Botero

    I dipinti di Fernando Botero

    Combattere la tortura con l’arte
    16 aprile 2005 - Di Mike Whitney
  • Su un DVD gli abusi dei soldati americani in Iraq

    Su un DVD gli abusi dei soldati americani in Iraq

    9 marzo 2005
  • CHIAVE D’ACCESSO

    Mondi orwelliani

    Non di soli cannoni e mine vivono oggi i regimi totalitari. Ma anche di internet e di telematica. Le nuove armi della repressione di diritti umani.
    Alessandro Marescotti
  • Honduras: messaggio del COPINH ai sostenitori italiani

    Il COPINH e le comunità lenca ringraziano i tanti italiani che hanno risposto all'appello per la liberazione di Marcelino e Leonardo Miranda ed invitano a continuare a fare pressione sull'ambasciata honduregna in Italia nel giorno dell'anniversario dell'inizio della Conquista dell'America Latina
    Il COPINH invita a continuare la lotta e l'impegno per il rispetto dei diritti delle comunità indigene ancora perseguitate dopo 512 anni in tutta l'America Latina.
    12 ottobre 2004 - Filippo Pallotta
  • Honduras:Appello internazionale per la liberazione di Marcelino e Leonardo Miranda

    Per Marcelino e Leonardo Miranda, sequestrati, arrestati, torturati e condannati a 29 anni di carcere per difendere la terre indigene, la loro cultura e per essere membri del COPINH organizzate azioni presso le ambasciate honduregne
    22 agosto 2004 - COPINH
  • Honduras: PRIMERO MUERTOS QUE DEJAR DE GRITAR

    Dopo 17 mesi di ingiusta carcerazione, continua silenziosa la resistenza dei fratelli Marcelino e Leonardo Miranda della Comunita' di Montaña Verde, torturati ed imprigionati per aver denunciato le violenze contro la loro gente
    1 luglio 2004 - Alba Marcucci - COPINH
  • I generali "critici" venivano prontamente rimpiazzati

    Iraq, ancora orrori e torture: i detenuti segreti di Rumsfeld

    L'obiettivo era rendere il detenuto "invisibile" alla Croce Rossa. Nuove accuse al ministro della Difesa: autorizzò detenzioni mai registrate.
    18 giugno 2004 - Riccardo Stagliano
  • ULTIMA TESSERA

    Nulla di cristiano

    Nella guerra e nelle torture non c’è proprio nulla di cristiano…E non si può imputare la responsabilità di quanto di più brutale accade in Iraq solo ai “soldati inferiori”.
    Luigi Bettazzi
  • Contro la cultura della morte

    Contro la cultura della morte

    Le centinaia di immagini relative alle torture in Iraq dovrebbero stimolare la nostra coscienza ad una profonda riflessione sul valore della vita umana e su quanto la sua misura riesca a costituire un elemento di condivisione culturale planetario.
    23 maggio 2004 - Vittorio Moccia
  • Quelle Convenzioni di Ginevra, violate in Iraq, che come ufficiale non lessi mai
    Pubblichiamo il testo integrale delle Convenzioni

    Quelle Convenzioni di Ginevra, violate in Iraq, che come ufficiale non lessi mai

    Nelle scuole per ufficiali le norme a tutela dei prigionieri e dei civili vengono insegnate? Io nel corso AUC (Allievi Ufficiali di Complemento) del 1981 non le ho mai viste fra i manuali di istruzione. Nessun alto ufficiale, fra gli istruttori, ne fece mai cenno.
    14 maggio 2004 - Alessandro Marescotti
  • Il Governo italiano era informato: cronologia degli interventi di Amnesty International

    Torture in Iraq: ecco i nomi dei politici italiani che erano stati informati

    Berlusconi, Frattini, Boniver, Maroni, Martino, Giovanardi, Buttiglione, Pisanu, Bossi, Castelli, Marzano, Prestigiacomo, Tremaglia: tutti avevano ricevuto le comunicazioni di Amnesty International. Il governo parla invece di assenza di informazioni relative alle torture in Iraq.
    14 maggio 2004 - Redazione
  • Non era un segreto per nessuno

    Torture sistematiche a Nassiriya, il Ministero della Difesa italiana sapeva

    Protagonista delle sevizie era la polizia irachena, in precedenza addestrata dal nostro contingente. Il colonnello Carmelo Burgio informò la sua catena gerarchica che al ministero della Difesa faceva riferimento. Furono informati il generale Gian Marco Chiarini (e prima di lui il generale Bruno Stano) e il generale Francesco Paolo Spagnuolo.

    13 maggio 2004 - Carlo Bonini
pagina 2 di 3 | precedente - successiva

PeaceLink News

Archivio pubblico

Dal sito

  • Latina
    Gran parte degli omicidi commessi avviene per mano della polizia

    Il Tribunale permanente dei popoli giudicherà lo Stato colombiano per genocidio

    Sotto la presidenza di Iván Duque sono stati uccisi 167 leader indigeni
    22 gennaio 2021 - David Lifodi
  • Latina
    Honduras

    Grave regressione dei diritti delle donne

    Proibizione dell’aborto e del matrimonio egualitario scolpita nella pietra
    22 gennaio 2021 - Giorgio Trucchi
  • Editoriale
    Svolta storica nel diritto internazionale

    Da oggi le armi nucleari diventano illegali

    Entra in vigore il TPNW (Treaty on the Prohibition of Nuclear Weapons), detto anche TPAN (Trattato di Proibizione della Armi Nucleari. Le armi nucleari vengono messe al bando in quanto armi indiscriminate. E' una vittoria del movimento pacifista internazionale e della campagna ICAN.
    22 gennaio 2021 - Alessandro Marescotti
  • Disarmo
    Un evento online promosso da Abolition 2000

    All’entrata in vigore del TPAN, ricordando la prima Risoluzione delle N.U.

    Ecco dei giorni che sembrano incastrarsi in un incrocio di eventi e di opportunità per l’obiettivo del disarmo atomico. Il nuovo Presidente U.S.A. Biden. Il TPNW. E il 75° anniversario della Risoluzione 1 (1) delle Nazioni Unite
    21 gennaio 2021 - Roberto Del Bianco
  • Disarmo
    Il trattato TPAN ha raggiunto la sua attuazione

    Nucleare civile e militare: una bomba!

    Il trattato ONU TPAN per la proibizione delle armi nucleari il 22 gennaio 2021 entra in vigore, anche se ha dei limiti perché non è stato ancora né firmato, né ratificato da nessuno dei paesi che detengono l’arma nucleare
    17 gennaio 2021 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.38 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)