Storia della Pace

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Il nazismo e i pacifisti
    "Basta accusare i pacifisti di essere privi di spirito patriottico e di voler esporre il proprio paese al pericolo"

    Il nazismo e i pacifisti

    Ecco cosa disse il numero due del nazismo. Assieme a Goebbels riuscì a manipolare abilmente l'informazione. Hermann Göring: "Il popolo può essere sempre assoggettato al volere dei potenti. È facile".
    2 febbraio 2015 - Alessandro Marescotti
  • A tutti quelli che non hanno avuto una seconda possibilità
    Giorno della memoria

    A tutti quelli che non hanno avuto una seconda possibilità

    Mio nonno non era un ebreo, ma ha condiviso con migliaia di persone l'orrore della guerra e dell'odio nazista. Ha avuto solo la fortuna di poter tornare indietro, e raccontare la sua storia.
    27 gennaio 2015 - Beatrice Ruscio
  • Giornata della Memoria
    Materiali didattici e link

    Giornata della Memoria

    Ecco quello che su PeaceLink abbiamo diffuso in questi anni e che riproponiamo per la Giornata della Memoria, ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno come giornata in commemorazione delle vittime del nazismo
    27 gennaio 2014 - Alessandro Marescotti
  • Scandali, calcio e fascismo
    Nuovi scompigli nelle elezioni italiane, ma l’esito resta incerto

    Scandali, calcio e fascismo

    10 febbraio 2013 - The Economist
I nazisti lo rinchiusero in un campo di concentramento. Il 24 febbraio 1945 morì

Centenario della nascita di Josef Mayr-Nusser

Fu obiettore di coscienza e rifiutò di arruolarsi nelle SS.
24 febbraio 2010 - Alessandro Marescotti

Esattamente 65 anni fa moriva Josef Mayr-Nusser, obiettore di coscienza tedesco. Josef Mayr-Nusser

Josef Mayr-Nusser fu arruolato forzatamente nelle SS ma al momento di prestare il giuramento si rifiutò di pronunciarlo, per motivi di coscienza.

«Dunque lei non si sente un nazionalsocialista al cento per cento?» Josef rispose deciso: «No, non lo sono». Il comandante rimase calmo, chiese solo a Josef di porre per iscritto la dichiarazione che aveva appena rilasciato, cosa che Josef fece subito. Tutta la compagnia assistette come paralizzata. Josef morì il 24 febbraio 1945 nel campo di concentramento di Dachau.

Questo è il centenario della nascita di Josef Mayr-Nusser e occorrerebbe ricordarlo degnamente.

Note:

Per saperne di più
http://www.societaaperta.it/maestri_nonviolenza/mair/vita.htm
http://it.wikipedia.org/wiki/Josef_Mayr-Nusser

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies