Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Rispettare gli impegni di Parigi 2015

Clima e Fridays for future. Proteggere il Pianeta e farlo per tutti

Un compito grande ma è quello che la Storia ha messo sulla strada dei più giovani della Terra
17 marzo 2019

Studenti a Roma 15 marzo 2019 #fridaysforfuture (foto l.giannotti)

L'allarme che ragazzi giovanissimi hanno lanciato in questi anni in contesti ed eventi internazionali ha aperto finalmente una strada. Greta Thumberg a scuola ha capito che non è stato fatto ancora quasi nulla per prevenire i cambiamenti climatici ed ha avviato una personale forma di  sciopero, recandosi ogni venerdì non a scuola, ma davanti al Parlamento svedese per protestare contro l'immobilismo degli Stati che continuano ad ignorare i disastri che l'effetto serra ha già causato ormai in tutto il Mondo. Milioni di studenti l'hanno ascoltata, cominciando ad occuparsi di uno dei fenomeni più gravi del nostro tempo, ed il 15 marzo, in migliaia di cortei e piazze nel Mondo, hanno ricordato a tutti che non c'è veramente più molto tempo.

Gli accordi tra Stati, ogni legge ed autorità pubblica devono garantire la vita e la dignità di tutti gli abitanti della Terra. Cominciamo dalla Conferenza di Parigi delle Parti ONU di Parigi, chiedendo se siano stati stati rispettati gli impegni assunti nel 2015.

Articoli correlati

  • Anticorpi
    Laboratorio di scrittura

    Anticorpi

    E' sofferente la nostra Madre Terra, l'organismo vivente che ci ospita. Ma dagli sconvolgimenti epocali di cui da tempo siamo responsabili e testimoni, forse un accenno di speranza c'è, chissà...
    5 marzo 2020 - Roberto Del Bianco
  • Lezione di Ecodidattica sui cambiamenti climatici
    Ecodidattica
    Cosa sono e perché è importante intervenire subito

    Lezione di Ecodidattica sui cambiamenti climatici

    Alcuni spunti per una discussione in classe e una mappa concettuale per organizzare le idee.
    21 febbraio 2020 - Alessandro Marescotti
  • Il Piano Nazionale Energia e Clima è inadeguato, facciamo causa allo Stato!
    Ecologia
    Peacelink aderisce alla campagna di Giudizio Universale

    Il Piano Nazionale Energia e Clima è inadeguato, facciamo causa allo Stato!

    Il Piano, pubblicato con 21 giorni di ritardo rispetto alla scadenza Europea al 31 dicembre 2019, conferma la tendenza dei nostri governi a non mettere in atto politiche adeguate a contrastare la crisi climatica e proteggere i cittadini.
    22 gennaio 2020 - Gabriele Caforio
  • Non ci credo!
    Cultura
    Quando scopri che le star non sono uguali ai loro personaggi

    Non ci credo!

    Abbiamo visto e ascoltato i film e le musiche che li vedono protagonisti. Ora ascoltiamo cosa pensano della più grande tragedia che sta sconvolgendo il pianeta
    26 agosto 2019 - Úrsula Corberó e J Balvin
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.34 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)