Un assurdo spreco di denaro pubblico

Che fine hanno fatto gli F-35?

Su Sociale.network potete seguire gli aggiornamenti sugli F-35 e collaborare voi stessi alla condivisione dell'informazione. Perché, mai come ora, dobbiamo passare mediaticamente all'attacco. Spendere soldi in armamenti mentre dilaga la pandemia è un'insensata follia.
18 ottobre 2020

Alis è la variante inglese di Alice. E' un bel nome che è stato dato ad un software, quello degli F-35.

Ma tutto questo Alice non lo sa

Un bel nome che però è diventato un nomignolo detestato in ambito militare. Ricorre come un incubo. Si dice, negli hangar militari, che addirittura i piloti degli F-35 hanno evitato di dare alle loro figlie neonate il nome di Alis. Perché Alis (Autonomic Logistics Information System) ricorda la paranoia di volare con un cattivo software, o di non poter volare proprio. Alis ha dato e dà tanti problemi nella gestione degli F-35. Nonostante la retorica sull'avionica dei nuovi caccia di quinta generazione, Alis ha fatto partire più di qualche maledizione e parolaccia dalle bocche dei piloti.

E' così presto spiegato perché Alis è un nome che non è indicato per ricordare un evento felice come la nascita di una bimba.

Arriva Odino al posto di Alice

Ed eccoci allora a ODIN, nome meno gentile di Alice, dio della guerra e della conoscenza. Odin arriva in queste settimane a calmare gli animi esasperati dei piloti, abituati a parlare bene in pubblico degli F-35 e a cambiare tono quando si tratta di dire le cose come stanno veramente.

Odin viene collaudato in questi giorni in Arizona

Non le sapevate queste cose? 

Ma perché andare sulle riviste militari per sbirciarle e non trovare invece uno spazio di condivisione dove metterle rapidamente a disposizione del movimento pacifista con due parole di spiegazione? Ed ecco allora che nasce l'esigenza di un network sociale diverso, controcorrente, libero. Per gli attivisti e i cittadini che non amano Odino.

Come condividere le informazioni sugli F-35

Se cliccate su https://sociale.network/web/timelines/tag/F35 potete seguire gli aggiornamenti sugli F-35 e contribuire voi stessi ad accrescere le conoscenze e a condividere le informazioni.

Per scrivere su Sociale.network basta fare l'account mentre per leggere i post non occorre null'altro che il link.

Ad esempio se cliccate su https://sociale.network/@a_marescotti/105056731359147821 potete trovare le informazioni sul sistema di avionica (di nome "ALIS") che in questi giorni viene sostituito con ODIN (Operational Data Integrated Network), un software che mette le prime toppe ad un sistema che non funziona bene e che verrà cambiato a nostre spese, ovviamente. Il processo di sostituzione sarà lungo. E costoso.

Vi ricordate Tofalo? E' ancora sottosegretario alla Difesa

Vi ricordate le lodi agli F-35 del sottosegretario pentastellato Tofalo? "Tecnologia ottima".

Trovate qui le meraviglie del Tofalo-pensiero:

https://sociale.network/@a_marescotti/105056757213038728

Eppure una rivista militare parlava dell'avionica dell'F-35 come di un "flop annunciato".

Trovate tutto qui https://sociale.network/@a_marescotti/105056709928013488

Evidentemente Tofalo legge con parsimonia le riviste militari. Ma è ancora sottosegretario alla Difesa. Ha imparato molto nel cambio di governo. Infatti è rimasto al suo posto praticando in primo luogo l'arte della riservatezza. Non esterna più creativamente come prima. E così gli F-35 non esistono più agli occhi dell'opinione pubblica.

Cinquanta baldi parlamentari

Nel frattempo che fine ha fatto l'iniziativa dei cinquanta baldi parlamentari grillini, guidati dal senatore Gianluca Ferrara, che dicevano di voler convertire le spese degli F-35 in spese per gli ospedali? Era aprile e la pandemia spaventava tutti. E adesso che ritorna il Covid la riprendiamo l'iniziativa? O Tofalo li ha convinti della bontà degli F-35? Nonostante un esemplare di "ottima tecnologia" sia andato a sbattere qualche giorno fa contro un aereo cisterna e quest'ultimo abbia fatto un'atterraggio acrobatico su un campo di carote.

Un preoccupante silenzio mentre ci derubano il futuro Da eroe a buonista

Sugli F-35 è calato un cupo silenzio, rotto solamente da don Luigi Ciotti, don Renato Sacco, papa Francesco. E pochi altri. Dovremmo incalzare tutti i parlamentari adesso che il comune nemico - oltre al Covid - sono le spese assurde e inutili. La gente non capisce questo spreco ma il programma va avanti, nonostante le falle.

Anche perché, mai dimenticarlo, quella degli F-35 fu definito un sistema per "derubare i contribuenti" da un esperto militare. Chi?

Se andate su Sociale.network troverete anche questo:

https://sociale.network/@a_marescotti/105056843198768356

I generali cambiano software agli F-35, e noi?

Ma, devo dirla tutta, questo editoriale mi è servito per farvi toccare con mano Mastodon, il software su cui poggia Sociale.network e che anche voi potete usare non solo per condividere le informazioni ma anche per creare un piccolo blog, anzi tanti piccoli blog per brevi messaggi (microblogging). Potete creare un'infinità di microblog, per quante sono che parole a cui anteponete il cancelletto # che serve a marcare le parole chiave che possono ricorrere in altri post. Avrete il vostro profilo personale, che è un microblog e delle raccolte di post, organizzati in microblog dotati di un link a cui corrisponderà un elenco sempre aggiornato di link e brevi messaggi su:

#disarmo

#F35

#spese militari

#scuolesmilitarizzate

#pace

e così via.

E' un sistema rapido e facile per condividere al volo tutto ciò che trovate senza ficcarlo nelle fauci di Facebook, ma collocandolo su Sociale.network, un social network ecopacifista, libero e senza pubblicità. Non è difficile, l'importante è darsi una mossa: i generali sono instancabili a migliorare il software militare, a renderlo più rapido ed efficiente. E noi?

Diamoci da fare perché Odin, come abbiamo detto, lo dovremo pagare noi contribuenti con le nostre tasse. Come da contratto. "Derubati". Lo ha detto anche l'esperto militare.

Note: Attenzione, in quest ore si stanno collegando a www.sociale.network molte persone. Un numero superiore a quello previsto. Potrebbero esserci alcune criticità, che risolveremo. Vi chiediamo un po' di pazienza nel caso.

Articoli correlati

  • Pace, istruzioni per l'uso
    PeaceLink
    Come usare Internet per condividere la cultura della pace

    Pace, istruzioni per l'uso

    Iniziative, proposte, articoli, idee. Ti illustriamo qui come inviare, ricevere e condividere informazioni sulla pace e la nonviolenza attraverso vari canali che abbiamo predisposto
    20 ottobre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Come interagire con PeaceLink
    PeaceLink
    Istruzioni per l'uso

    Come interagire con PeaceLink

    Le attività redazionali di PeaceLink si svolgono all'interno della piattaforma dedicata PeaceChat, mentre altri canali pubblici (email, WhatsApp, Telegram) permettono di ricevere informazione sulle attività associative. Poi ci sono i seminari online del mercoledì (webinar) e Sociale.network
    18 ottobre 2020 - Redazione PeaceLink
  • Fuga da WhatsApp e dai social network
    Editoriale
    Come si è evoluta la comunicazione telematica in questi anni?

    Fuga da WhatsApp e dai social network

    PeaceLink si è dotata di una piattaforma interna per collaborare su progetti (chat.peacelink.org) e di un social network etico per aggregare le persone in base ad affinità (sociale.network). Sono due network differenti, uno progettuale e collaborativo e l'altro orientato al dibattito.
    16 ottobre 2020 - Alessandro Marescotti
  • Un'alternativa etica a Facebook
    PeaceLink
    Viene lanciato Sociale.network basato su Mastodon

    Un'alternativa etica a Facebook

    Sociale.network è una piattaforma etica, filosofica e politica, collegata - grazie a Mastodon - a diverse reti che si federano tra loro sui valori, i principi, gli ideali della tolleranza, della cooperazione, della solidarietà e della pace. Manca ogni forma di pubblicità commerciale.
    15 ottobre 2020 - Laura Tussi
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)