9 luglio 2003
Francesco Martone

Roma 9 luglio 2003

COMUNICATO STAMPA
FASULLA LA PISTA DEL TRAFFICO NUCLEARE DAL NIGER ALL’IRAQ.

La notizia sul traffico di uranio in partenza dal Niger verso l’Iraq, apparsa nel dossier britannico presentato a settembre contro Saddam, risulta fasulla e lo sconcerto è che tale notizia sembra sia stata fornita alla intelligence americana dai servizi segreti italiani. Un falso documento per consolidare i sospetti espressi dalla CIA, parte di una campagna più alta di inganno, finalizzata a manipolare l’opinione pubblica.

Questo confermerebbe anche quanto riportato dal quotidiano La Repubblica il 23 aprile sulla presenza dei servizi segreti italiani in Iraq in appoggio al comando alleato.

Altro che non belligeranza, afferma il senatore dei verdi Francesco Martone capogruppo in commissione esteri che sul caso ha presentato una interrogazione parlamentare, l’Italia ha partecipato attivamente e sul campo, tramite il Sismi, il servizio segreto militare, alla guerra in Iraq. Appoggio che è consistito nell’individuazione e segnalazione di obiettivi da bombardare, nello spionaggio della consistenza e della dislocazione delle forze militari irachene, nella caccia ai terroristi e nell’infiltrazione tra gli alti gradi dell’esercito e del partito Baath al fine di reclutare disertori e collaborazionisti.

La presenza dei militari italiani in Iraq datava dalle ultime settimane di dicembre. Dunque, mentre ancora all’ONU si dibatteva sull’efficacia delle ispezioni di Blix e sul loro prolungamento, l’Italia partecipava in tutta segretezza alle operazioni militari degli alleati.

Una campagna di disinformazione del nostro Governo, continua Martone, che ha trascinato segretamente l’Italia in una guerra non voluta dall’opinione pubblica, fornendo informazioni, peraltro risultate inattendibili, su armamenti inesistenti, una campagna di cui Berlusconi dovrebbe rispondere in aula.

Sulle cause che hanno portato al conflitto e sulla presenza di armi di distruzione di massa in possesso di Saddam il parlamentare verde in Senato e l’onorevole Folena alla Camera hanno presentato una proposta di legge per l’istituzione di una commissione d’inchiesta.

www.francescomartone.it

Articoli correlati

  • Nel 1995 Michael Jackson scrisse Earth Song, canzone di denuncia dalla bellezza ipnotica
    Cultura
    5 giugno Giornata Mondiale dell'Ambiente

    Nel 1995 Michael Jackson scrisse Earth Song, canzone di denuncia dalla bellezza ipnotica

    Le ferite della Terra trovano musica e parole. Chi non conosce Earth Song la ascolti prima di vederne il video o le riprese del concerto live in cui Jackson trovò anche il modo di onorare gli studenti di Piazza Tienanmen
    5 giugno 2020 - Lidia Giannotti
  • Divide et impera
    CyberCultura
    Servono più rigore scientifico e meno sciocchezze

    Divide et impera

    La buona scienza contro il recente dilagare di false credenze che incitano all'odio e distraggono da questioni più importanti. La terra non è piatta. Il sole non gira intorno alla terra. Neil e Buzz hanno camminato sulla luna. Il COVID-19 non è un piano ordito del governo cinese
    26 maggio 2020 - John K. White
  • Dialoghi con Moni Ovadia
    Pace
    Riflessioni sulle minacce alla pace

    Dialoghi con Moni Ovadia

    Su Israele parla di "politica del totale dispregio per le risoluzioni internazionali e, conseguentemente, per le istituzioni internazionali preposte alla pace". E sulla situazione internazionale dice: "Bisogna che la smettiamo per prima cosa di concedere cittadinanza ai linguaggi dell’odio".
    15 aprile 2020 - Laura Tussi
  • Schede
    Poesia

    Generale

    Bertolt Brecht
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.36 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)