Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Marescotti (Peacelink) : nessuna legge vieta a Riva il campionamento in continuo

Nuovi paletti sulla diossina

Se un'azienda arriva ad emettere 0.4 nanogrammi di diossina al giorno, in un anno produrrà 10 grammi. Ma solo il campionamento in continuo potrà confermarlo perchè se invece di 10 grammi sono 40 vorrà dire che di notte dai camini è stato scaricato quello che non si è scaricato di giorno.
Fulvio Colucci
Fonte: Gazzetta di Taranto - 28 dicembre 2009

ilva di Taranto
" Non c'è nessuna legge che vieta all'Ilva di adottare il campionamento in continuo della diossina".
Alessandro Marescotti, leader di Peacelink, incalza la grande fabbrica restia ad applicare una misura che rappresenta un argine in più all'inquinamento.

"Perchè - spiega Marescotti - il campionamento in continuo permette di verificare quanta diossina viene emessa in un mese, in sei mesi, in un anno. La diossina viene inalata solo per il 2 per cento e ingerita per il 98 per cento. Per sapere quanto possa incidere la diossina negli alimenti è necessario conoscere i grammi prodotti in un anno".

L'Ilva dice che il monitoraggio non è previsto dalla legge...
"L'articolo 3 della Legge Regionale sui limiti alle emissioni di diossina lo prevede. Servirebbe ad integrare il campionamento semestrale previsto dalla normativa Uni. Si può fare. Basterebbero 130mila euro, poco meno di quanto l'Ilva ha speso per la pubblicazione sui provvedimenti presi per migliorare la qualità ambientale dello stabilimento. La legge regionale anti-diossina è stata emendata all'art. 2 dal protocollo firmato nel febbraio di quest'anno, non all'articolo 3. Quest'ultimo resta in piedi e va applicato".

A chi tocca agire?
" I Sindaci di Taranto e Statte devono ribadire al tavolo per il rilascio dell'autorizzazione integrata ambientale all'Ilva il documento già firmato con le associazioni ambientaliste nel quale si chiedono limiti alla quantità annuale di diossina emessa dall'azienda. Per verificare quei limiti occorrerebbe il campionamento in continuo dei camini. Se l'Aia includerà questa misura, il campionamento dovrà essere fatto".

E l'azienda?
" A suo carico c'è il sistema di controlli. Sbagli di pensa ad un accanimento. Se un'azienda arriva ad emettere 0.4 nanogrammi di diossina al giorno, in un anno produrrà 10 grammi. Ma solo il campionamento in continuo potrà confermarlo perchè se invece di 10 grammi sono 40 vorrà dire che qualcosa non ha funzionato, che di notte dai camini è stato scaricato quello che non si è scaricato di giorno.

Articoli correlati

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)