CyberCultura

Ubuntu Linux, una nuova distribuzione del pinguino

22 settembre 2004
Fabrizio Pani
Ubuntu (pronunciato "oo-BOON-too") è una parola africana del popolo degli Zulu e Xhosa che si può tradurre come: "Una persona è tale attraverso altre persone" o "Io sono io insieme agli altri". Il termine riassume l'idea centrale del manifesto del progetto, dare un sistema operativo desktop e server liberamente disponibile - anche la versione enterprise deve essere gratuita - con supporto gratuito sia livello di community che professionale, a discapito di qualsiasi disabilità da parte dell'utente e disponibile nella lingua locale; addirittura almeno finora è possibile ricevere il CD gratuitamente.

Ad ogni modo questa distribuzione non è africana, ma dell'isola di Man, dove si trova la società che l'ha creata.

In Ubuntu Linux il numero di versione identifica la data della distribuzione, pianificata ogni 6 mesi. Se dovesse uscire una versione nel Maggio del 2006, sarebbe la versione 6.5; questa prima versione è la 4.10 Preview nome in codice "the Warty Warthog", o semplicemente "warty".

Questa distribuzione si basa su Debian ed in un solo CD vengono scelti pacchetti rigorosamnte open source. L'ambiente desktop scelto è Gnome, e le piattaforme supportate sono amd64, i386 e ppc. Attualmente è incluso XFree86 versione 4.3.99, ma in seguito verrà soppiantato da x.org. Sono assenti dal CD per esempio Apache, PHP, ed MPlayer che come gli altri possono essere aggiunti separatamente.

Si consiglia di mischiare pacchetti Debian e Ubuntu assieme in un unico file sources.list, poiché anche se compatibili non sono identici.

Una maggior spiegazione del termine ubuntu si può trovare qui, mentre per saperne di più sulla distribuzione visitare questo sito.

Articoli correlati

  • Ecologia della vita quotidiana e computer
    Ecodidattica
    Linux Lubuntu per resuscitare i vecchi computer

    Ecologia della vita quotidiana e computer

    Non volete gettare il computer su cui è istallato Windows XP? Ecco alcuni consigli per evitare l'obsolescenza tecnologica usando il software giusto.
    29 marzo 2019 - Alessandro Marescotti
  • Chiara Castellani è in Italia
    Kimbau
    Dottoressa e missionaria laica in Congo RD

    Chiara Castellani è in Italia

    Un impegno di solidarietà e di pace in difesa dei più poveri. Da oggi comincia il tour di conferenze e incontri con i gruppi locali di sostegno. Guarda il video e consulta il calendario degli appuntamenti e condividi sui social gli incontri programmati in Italia.
    16 novembre 2018 - Alessandro Marescotti
  • Appello di padre Alex Zanotelli ai giornalisti italiani: "Rompiamo il silenzio sull’Africa"
    Editoriale
    Si parla troppo poco dell'Africa

    Appello di padre Alex Zanotelli ai giornalisti italiani: "Rompiamo il silenzio sull’Africa"

    Riproponiamo l'appello che padre Zanotelli fece ai giornalisti italiani il 18 luglio 2017 perché lo riteniamo ancora più attuale ora dopo il vertice europeo del 29 giugno e ancora di più dopo la strage dello stesso giorno in cui sono morti tre lattanti e almeno cento migranti mentre le ONG erano ferme nei porti per scelta del governo italiano e degli altri Paesi mediterranei
    30 giugno 2018 - Redazione PeaceLink
  • Il nostro vicino nucleare
    Disarmo

    Il nostro vicino nucleare

    La così detta Françafrique è ancora oggi il pilastro del neocolonialismo francese e della sua stessa grandezza economico/militare
    11 maggio 2018 - Rossana De Simone
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.20 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)