Ecologia

Lista Ecologia

Archivio pubblico

Il caso Taranto

Ambiente e diritti umani, la relazione di PeaceLink a Roma

Nell'ambito del Convegno di Amnesty International, Greenpeace e Università Roma Tre
5 novembre 2009

Oggi PeaceLink relazionerà a Roma nell'ambito del Convegno nazionale "Imprese, diritti umani e ambiente".

Benvenuti a Taranto, la città più inquinata d'Italia

Una serie di diapositive che verranno proiettate dall'ing. Biagio De Marzo, portavoce del nodo di Taranto di PeaceLink.

"Riteniamo fondamentale - ha dichiarato De Marzo - presentare il caso Taranto come questione emblematica nazionale. L'impatto complessivo delle emissioni industriali fa sì che il 93% dell'inquinamento derivi dalle fabbriche. Sul territorio è ricaduta negli ultimi 45 anni una quantità di diossina pari ad almeno tre volte quella fuoriuscita nell'incidente di Seveso del 1976. E' una situazione che non ha paragoni in Italia e su cui Amnesty International ci ha chiesto di relazionare a 25 anni dalla tragedia di Bhopap, il più grave incidente industriale della storia".

Il convegno è organizzato da Amnesty International, Greenpeace e Università Roma Tre 

Alleghiamo a questa pagina web la locandina del convegno e alcune delle dispositive che verranno proiettate dall'ing. Biagio De Marzo.

Per altre informazioni http://www.uniroma3.it/news.php?news=1368
Note: Questo è il lancio di un'agenzia stampa che ha annunciato l'evento.

Roma, 4 nov. - (Adnkronos/Labitalia) - In occasione del 25° anniversario della tragedia di Bhopal, si terra' domani, giovedi' 5 novembre, alle 17, all'Aula Magna della Facolta' di Economia 'Federico Caffe'' dell'Universita' degli studi 'Roma Tre' (via Silvio D'Amico 77), a Roma, il convegno 'Imprese, diritti umani e ambiente - La responsabilita' delle imprese per l'impatto delle loro attivita' in India, Nigeria e Italia'.

Nel corso dell'incontro verra' sentita la testimonianza di Sathyu Sarangi, amministratore della Sambhavna Clinic di Bhopal, e verranno esposti i casi di alcune 'Bhopal italiane': Porto Marghera, Seveso, Taranto. Intervengono: Carlo Alberto Pratesi, ordinario di economia e gestione delle imprese dell'Universita' 'Roma Tre', Salvatore Monni, ricercatore e docente di Economia dello sviluppo dell'Universita' 'Roma Tre', Raffaele Guariniello, coordinatore Gruppo sicurezza sul lavoro e tutela della salute presso la Procura di Torino, Giorgio Fornoni, giornalista autore di inchieste su ambiente e diritti umani per 'Report' (Rai 3), Sathyu Sarangi, amministratore della Sambhavna Clinic di Bhopal in India, Biagio De Marzo, portavoce Nodo di Taranto di PeaceLink, Alessandro Gianni', direttore dell'Ufficio Campagne di Greenpeace, Riccardo Noury, portavoce della Sezione Italia di Amnesty International.

Allegati

Articoli correlati

  • Anche 6 milioni di tonnellate di acciaio sono troppe
    Ecologia
    Produzione ILVA a Taranto

    Anche 6 milioni di tonnellate di acciaio sono troppe

    E adesso come faranno ad autorizzare 8 milioni di tonnellate/anno se già 6 mettono a rischio la salute della popolazione? Arpa Puglia, Aress e Asl fanno i calcoli ed emerge ciò che era ovvio. La VIIAS del 2019 aveva dato rischio sanitario inaccettabile a 4,7 milioni di tonnellate/anno di acciaio.
    20 maggio 2021 - Redazione PeaceLink
  • Il momento più duro
    Ecologia
    Riflessioni dopo la condanna di Nichi Vendola

    Il momento più duro

    Sono stata portavoce di Nichi nel 2005 la prima volta che si è candidato alla presidenza della Puglia. Il problema vero è che Nichi ha cercato di avere come interlocutori, e di più, come alleati, i Riva. All’epoca già sotto inchiesta. Parlava di stima reciproca.
    7 giugno 2021 - Francesca Borri
  • Dopo la sentenza Ilva, parla la città di Taranto
    Processo Ilva
    Taranto da ascoltare

    Dopo la sentenza Ilva, parla la città di Taranto

    Ascoltiamola questa città, seria, coraggiosa e competente, sempre più equilibrata di chi ha spacciato per razionale l'intollerabile (interviste di "RadioVera" del 4 giugno)
    6 giugno 2021 - Lidia Giannotti
  • Richiesta di rettifica al Fatto Quotidiano
    Ecologia
    Comunicato di PeaceLink

    Richiesta di rettifica al Fatto Quotidiano

    Oggi sul Fatto Quotidiano è apparso un articolo che attribuisce a PeaceLink un'accusa a Vendola mai formulata da PeaceLink. Si richiede pertanto pubblicamente la tempestiva rettifica.
    3 giugno 2021 - Associazione PeaceLink
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.39 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)