Referendum 17 aprile 2016

Mille passi per la democrazia

Per lui votare oggi è un gesto naturale, anche a 95 anni. Ci ha messo un'ora e tre quarti per partire da via Argentina e arrivare al suo seggio in via Medaglie d'Oro, scuola media Colombo di Taranto, e tornare indietro a casa sua.
17 aprile 2016

Al referendum del 17 aprile 2016

Quelli che vedete nella foto sono mio padre Luciano, nato nel 1921, e mia madre Fiorenza, nata nel 1928. 

Per mio padre che ha 95 anni non è stato facile oggi percorrere i mille piccoli passettini che doveva fare per giungere al seggio della scuola media Colombo. Ma ha rifiutato la macchina. "Oggi si va a piedi", ha detto. E, nonostante l'affanno, ce l'ha fatta. Splendidi i poliziotti al seggio che gli hanno offerto subito una poltroncina per riposarsi. La poliziotta lo ha baciato prima di andare via.

Per lui votare oggi è un gesto naturale. Ci ha messo un'ora e tre quarti per partire da via Argentina e arrivare al suo seggio in via Medaglie d'Oro, scuola media Colombo di Taranto, e tornare indietro a casa sua. Mille piccoli passi all'andata e mille piccoli passi al ritorno per votare al referendum. Una sosta tecnica all'andata e una al ritorno all'ombra di una tettoia verde, sulla panchina a riposarsi. E poi una lunga sosta al seggio a parlare con i poliziotti che gli hanno portato una poltroncina per sedersi. Una boccata d'aria e una di democrazia. 

Appena arrivato al seggio aveva un po' di fiatone. Ma non voleva essere portato in auto. Una questione di coerenza nel giorno in cui si vota sulle trivellazioni. Luciano Marescotti vota al referendum del 17 aprile 2016

Mio padre ha partecipato alla Resistenza nella brigata Garibaldi. Per salvarsi la vita ha dovuto nascondersi anche dentro una botola segreta quando arrivavano i tedeschi per fare i rastrellamenti.

Mai mi ha detto che non bisognava andare a votare. Dopo 20 anni di fascismo ha sempre considerato sacro il voto.

Ha fatto tutto il percorso aggrappandosi alla mia spalla e poggiandosi su quella di mia mamma.

Quando siamo tornati a casa ha detto: "Avete visto che ce l'abbiamo fatta anche senza la macchina?"

Oggi, 17 aprile 2016.


Articoli correlati

  • Notriv contro governo e M5s
    Ecologia
    Ricordate il referendum sulle trivellazioni? Il M5s dichiarava di volerle fermare. Adesso invece no

    Notriv contro governo e M5s

    Le associazioni Notriv contestano il nuovo approccio pentastellato finalizzato a ‘monetizzare il danno’. E aggiungono: “L’on. Liuzzi (M5s) si è ben guardata dal proporre un aumento royalties dell’80%. In proporzione addirittura uno stabilimento balneare paga molto di più di una società petrolifera”.
    1 dicembre 2018 - Redazione PeaceLink
  • Gli ideali della Resistenza oggi
    Pace
    Taranto, 24 aprile

    Gli ideali della Resistenza oggi

    Verrà presentato il libro "Li incontrerai sugli alberi in primavera". Il libro è a cura dell'Archivio Luciano Marescotti
    19 aprile 2018 - Alessandro Marescotti
  • "L'amore è un valore rivoluzionario"
    Voltana
    Una testimonianza umana

    "L'amore è un valore rivoluzionario"

    Luciano Marescotti ha partecipato alla Resistenza. Nel suo processo di formazione personale ha definito l'amore come un "valore rivoluzionario" capace "forse" di salvare l'umanità dalla barbarie
    1 aprile 2018 - Archivio Luciano Marescotti
  • Presentazione del libro "Li incontrerete sugli alberi in primavera"
    Voltana
    Archivio Luciano Marescotti, iniziativa del 24 aprile 2018

    Presentazione del libro "Li incontrerete sugli alberi in primavera"

    Per condividere la memoria di chi ha saputo resistere al nazifascismo
    1 aprile 2018 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.25 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)