Sociale

RSS logo

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009, 74100 Taranto
  • Conto Corrente Bancario c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink - IBAN: IT65 A050 1804 0000 0001 1154 580
Motore di ricerca in

PeaceLink News

...

Articoli correlati

  • Gli ideali della Resistenza oggi
    Taranto, 24 aprile

    Gli ideali della Resistenza oggi

    Verrà presentato il libro "Li incontrerai sugli alberi in primavera". Il libro è a cura dell'Archivio Luciano Marescotti
    19 aprile 2018 - Alessandro Marescotti
  • Luciano, la speranza di un futuro migliore
    In ricordo di Luciano Marescotti, scomparso il 31 maggio 2017

    Luciano, la speranza di un futuro migliore

    1 giugno 2017 - Carlo Gubitosa
  • Referendum costituzionale del 4 dicembre

    Voto no per tutelare l'ambiente per le future generazioni

    Con la modifica dell’art.117 si arriva ad una concentrazione nelle esclusive “mani“ del governo le autorizzazioni su porti, infrastrutture, energia, inceneritori eliminando qualsiasi possibilità di partecipazione delle comunità e dei governi locali nelle decisioni. Non è un caso che le lobby del petrolio e Confindustria si siano schierate per il Sì. Proprio il presidente di Confindustria Boccia al convegno di Comunione e Liberazione dell’estate scorsa motivava il Sì al referendum non per ragioni politiche ma economiche. E’ qui la sostanza, per nulla segreta, della riforma: far ripartire l’Italia piegando l’ambiente e la sua tutela a quelle logiche che vorrebbero il nostro paese essere terra di conquista per cementificatori, asfaltatori e petrolieri.
    2 dicembre 2016 - Angelo Bonelli
  • Le ragioni del NO alla riforma costituzionale - con Vittorio Agnoletto, Lucrezia Ricchiuti, Loris Maconi, Alessandro Braga
    REFERENDUM

    Le ragioni del NO alla riforma costituzionale - con Vittorio Agnoletto, Lucrezia Ricchiuti, Loris Maconi, Alessandro Braga

    Organizza Il Comitato ANPI e aderenti del NO alle Modifiche Costituzionali di Nova Milanese
    21 ottobre 2016 - Laura Tussi
Referendum 17 aprile 2016

Mille passi per la democrazia

Per lui votare oggi è un gesto naturale, anche a 95 anni. Ci ha messo un'ora e tre quarti per partire da via Argentina e arrivare al suo seggio in via Medaglie d'Oro, scuola media Colombo di Taranto, e tornare indietro a casa sua.
17 aprile 2016 - Alessandro Marescotti

Al referendum del 17 aprile 2016

Quelli che vedete nella foto sono mio padre Luciano, nato nel 1921, e mia madre Fiorenza, nata nel 1928. 

Per mio padre che ha 95 anni non è stato facile oggi percorrere i mille piccoli passettini che doveva fare per giungere al seggio della scuola media Colombo. Ma ha rifiutato la macchina. "Oggi si va a piedi", ha detto. E, nonostante l'affanno, ce l'ha fatta. Splendidi i poliziotti al seggio che gli hanno offerto subito una poltroncina per riposarsi. La poliziotta lo ha baciato prima di andare via.

Per lui votare oggi è un gesto naturale. Ci ha messo un'ora e tre quarti per partire da via Argentina e arrivare al suo seggio in via Medaglie d'Oro, scuola media Colombo di Taranto, e tornare indietro a casa sua. Mille piccoli passi all'andata e mille piccoli passi al ritorno per votare al referendum. Una sosta tecnica all'andata e una al ritorno all'ombra di una tettoia verde, sulla panchina a riposarsi. E poi una lunga sosta al seggio a parlare con i poliziotti che gli hanno portato una poltroncina per sedersi. Una boccata d'aria e una di democrazia. 

Appena arrivato al seggio aveva un po' di fiatone. Ma non voleva essere portato in auto. Una questione di coerenza nel giorno in cui si vota sulle trivellazioni. Luciano Marescotti vota al referendum del 17 aprile 2016

Mio padre ha partecipato alla Resistenza nella brigata Garibaldi. Per salvarsi la vita ha dovuto nascondersi anche dentro una botola segreta quando arrivavano i tedeschi per fare i rastrellamenti.

Mai mi ha detto che non bisognava andare a votare. Dopo 20 anni di fascismo ha sempre considerato sacro il voto.

Ha fatto tutto il percorso aggrappandosi alla mia spalla e poggiandosi su quella di mia mamma.

Quando siamo tornati a casa ha detto: "Avete visto che ce l'abbiamo fatta anche senza la macchina?"

Oggi, 17 aprile 2016.


PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.8 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)