Taranto Sociale

Lista Taranto

Archivio pubblico

Confindustria: «Quante bugie sull'Ilva»

Emilio Riva, patron dell'acciaio, incassa l'appoggio di Confindustria. Confindustria Taranto scende in campo in difesa del Patron Riva: «Non si può trattare Ilva come un dottor Jekill e mister Hyde».
29 agosto 2008
Cesare Bechis
Fonte: Corriere del Mezzogiorno

- TARANTO — Confindustria Taranto scende in campo accanto a Emilio Riva, il patron dell'acciaio e lo difende da quanti discutendo tematiche industriali e ambientali fanno «analisi il più delle volte inappropriate e superficiali e con il solo fine di attrarre e condizionare strumentalmente e in maniera distorsiva l'attenzione dei cittadini».

Secondo la sezione metalmeccanici di Confindustria, non si può trattare Ilva come un dottor Jekill e mister Hyde, cioè buona quando «ha impunemente inquinato per anni sotto la benevola mano pubblica », cattiva ora «ll'arrivo di imprenditori privati che hanno lavorato e investono per tentare di riconciliare le due anime della produzione e dell'ambiente».

Confindustria, infine, ricorda il peso che Ilva ha nell'economia locale, con i suoi 20 mila dipendenti diretti e indiretti e un fatturato pari al 75 per cento del prodotto interno lordo dell'intera provincia. L'assessore provinciale all'Ambiente, Michele Conserva, intanto plaude all'iniziativa di effettuare una ricognizione sugli impegni assunti con l'atto di intesa il prossimo sei settembre e sottolinea che l'incontgro a Roma del 17 settembre è «un'occasione straordinaria per rendere armonico il rapporto tra economia produttiva e ambiente e salute».

Articoli correlati

  • Le motivazioni della sentenza ILVA
    Processo Ilva
    Sono state rese note oggi

    Le motivazioni della sentenza ILVA

    In oltre 3.700 pagine la Corte d’Assise di Taranto spiega la sentenza che ha condannato 26 imputati, tra i quali anche alcuni politici (compreso Nichi Vendola). Per i giudici la famiglia proprietaria dello stabilimento era a conoscenza dell’illegalità della gestione già dal momento dell'acquisto
    29 novembre 2022 - Francesco Casula e Andrea Tundo
  • Novità sul "Parco di Lulù" ora denominato "Sorrisi dei Tamburi" al quartiere Tamburi di Taranto
    Taranto Sociale
    Un aggiornamento dalla dottoressa Annamaria Moschetti

    Novità sul "Parco di Lulù" ora denominato "Sorrisi dei Tamburi" al quartiere Tamburi di Taranto

    Il parco è stato donato anni fa dal cantante Niccolò Fani. La pediatra Annamaria Moschetti rinnova la richiesta di sospendere l'immissione di sostanze cancerogene e neurotossiche provenienti dalla vicina area industriale.
    24 novembre 2022
  • Ex Ilva: Peacelink, Stato aiuti lavoratori non azienda
    Taranto Sociale
    "La siderurgia di Taranto è un cavallo morente"

    Ex Ilva: Peacelink, Stato aiuti lavoratori non azienda

    Secondo Peacelink, “occorre un piano B per le aree di crisi, fra cui Taranto, basato sulle bonifiche e su una riconversione economica finalizzata alla transizione ecologica. Lo stabilimento Ilva di Taranto non ha un futuro né.economico né ecologico”.
    22 novembre 2022 - AGI
  • Con Domenico Iannacone per raccontare la speranza attiva
    Laboratorio di scrittura
    Un video emozionale girato nel quartiere Tamburi di Taranto

    Con Domenico Iannacone per raccontare la speranza attiva

    Questa è la foto che suggella un lavoro fatto con passione, per documentare, con il video "La polvere negli occhi", la storia della lotta contro il disastro ambientale di Taranto e per tentare di salvare una comunità da una tragedia che ha segnato la storia di tante persone, di tante famiglie.
    23 novembre 2022 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.44 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)