Ecologia

RSS logo

Mailing-list Ecologia

< Altre opzioni e info >

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • c.c.p. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • conto corrente bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)
Motore di ricerca in

Lista Ecologia

...

    Ultime novità

    2353 Articoli - pagina 1 ... 112 113 114 ... 148
    • I cambiamenti climatici il vero "terrore globale"?

      Temperature aumentate vertiginosamente, le linee costiere si ritirano, le precipitazioni violente sono all'ordine del giorno..."Tuttavia ancora voliamo, guidiamo, consumiamo ed inquiniamo come non mai", afferma Mark Townsend (in uno speciale del Guardian, pubblicato di recente) valutando le conseguenze complessive del mutamento climatico, verificabili in Gran Bretagna come in qualsiasi altro luogo del pianeta.
      28 dicembre 2004 - Liliana Adamo (redazione@reporterassociati.org)
    • L'acqua, "mercanzia finale"

      La privatizzazione dell'acqua a Napoli

      27 dicembre 2004 - miradarebelde
    • Per i carabinieri del Noe il 30% sparisce nel nulla Nel 2004 arrestate 80 persone e 4620 denunciate

      Rifiuti tossici L’Italia continua a smaltirli male

      «Al Sud c'è il controllo della criminalità organizzata, al Nord una imprenditoria deviata»
      25 dicembre 2004 - Antonio Maria Mira
    • Accordo anche con Cgil, Cisl, Uil e Associazione degli industriali

      La rivoluzione di Emilio Riva: dà soldi alla squadra del Taranto e compra la pace con le istituzioni

      Dal cilindro dell'Ilva sono sbucati 600mila euro per il Comune di Taranto che il sindaco Di Bello ha, prontamente, dirottato sulle casse rossoblu del Taranto Sport di Blasi. Un'autentica strenna natalizia! Il presidente della Provincia Florido e il sindaco Di Bello si ritirano dal procedimento penale e rinunciavano alle costituzioni di parte civile nei processi ambientali a carico dell'Ilva.
      24 dicembre 2004 - Michele Tursi
    • Rapporto 2004 del Wwf: sotto accusa la politica del governo su emissioni inquinanti e condoni

      Italia bocciata in ambiente:ventotto condanne europee

      24 dicembre 2004 - Vito Scalisi 
    • India: la grande pattumiera del mondo

      India: la grande pattumiera del mondo

      Vandana Shiva punta il dito contro le politiche di liberalizzazione e privatizzazione del commercio agricolo che porta all'aumento dei costi produttivi ed al crollo dei prezzi dei prodotti agricoli.
      23 dicembre 2004
    • Gli Inuit, il clima e i diritti umani

      Gli Inuit, il clima e i diritti umani

      Gli Inuit, che vivono nel circolo polare Artico, vogliono cambiare i termini della questione «clima». Il riscaldamento dell'atmosfera terrestre che ha cominciato a manifestarsi nella regione artica in modo drammatico, sostengono, non è più solo una questione ambientale: è una aggressione ai loro diritti umani fondamentali.
      22 dicembre 2004 - Marina Forti
    • La finanziarizzazione dell'ambiente

      L'ecologia creativa, l'unica invenzione del declino italiano

      22 dicembre 2004 - Gugliemo Ragozzino
    • La scorie nucleari andranno all'estero

      Un anno dopo Scanzano il governo rinuncia al sito unico nazionale per i rifiuti radioattivi. Le critiche degli ambientalisti
      21 dicembre 2004 - Antonio Massari
    • Il vertice di Buenos Aires dice addio alla Terra

      Il vertice di Buenos Aires dice addio alla Terra

      Fino a quando non avremo il coraggio di rovesciare le attuali regole, di riconoscere il valore "economico" della solidarietà nell'ambito di una generazione e verso le generazioni future, smettiamola con queste inutili conferenze: risparmieremo almeno i soldi delle trasferte dei ministri e funzionari.
      21 dicembre 2004 - Giorgio Nebbia
    • Bush detta legge sul clima

      Washington blocca i negoziati dei prossimi anni su Kyoto. D'accordo Cina, India, Brasile e i Paesi petroliferi. Sconfitta la linea europea
      20 dicembre 2004 - Laura Eduati 
    • Il libro nero dei verdi

      Il libro nero dei verdi

      Nel libro nero dei Verdi, 5 anni di malaffari della giunta Storace.
      20 dicembre 2004 - Alessio Mannucci ((hugofolk@ecplanet.com))
    • C'è un'autostrada nel bosco

      La «civilizzazione» romana e l'opera dei Franchi e dei Longobardi hanno ridotto l'area boschiva. Solo la Serenissima e l'Austria tutelano il territorio di Olmè, tra Venezia e Treviso. Infine, lo sviluppo della pianura veneta che spalma cemento ovunque, tra l'autostrada e le mille bretelle. Quella contestata segnerebbe la morte del bosco
      L'ennesimo raccordo rischia di ammazzare il poco che resta della foresta postglaciale che occupava la pianura veneta. Un comitato si batte per la difesa del bosco di Olmé
      19 dicembre 2004 - VIrginio Bettini
    • Spazzatura spaziale

      Spazzatura spaziale

      Attorno a Baikonur dopo ogni lancio piovono dal cielo le parti
      sganciate dai razzi. Ma più preoccupanti sono i rottami accumulati in
      orbita, a milioni, da 50 anni di imprese nello spazio. E da quel cosmodromo in Kazakistan è partito un satellite italiano per studiarli
      18 dicembre 2004 - Gianni Lannes
    • Energia: per un uso razionale in un quadro di sostenibilità
      Intervistaa Eduardo Zarelli

      Energia: per un uso razionale in un quadro di sostenibilità

      Tra i temi che da tempo (ed ancora oggi) alimentano il dibattito in Sardegna , può annoverarsi senza dubbio quello inerente all'energia eolica: come sempre, da una parte se ne cantano le lodi, dall'altra se ne contesta l'impatto visivo e/o acustico nel territorio. Il problema principale resta il nostro attuale stile di vita, costantemente ignorato nei dibattiti più o meno politici, culturali, scientifici; se, come avviene, ogni anno i nostri consumi energetici aumentano, l'eolico sarà l'ennesimo torbido indirizzo per lavare le nostre coscienze soddisfando nel contempo qualche grossa impresa costruttrice.


      I
      17 dicembre 2004 - Eduardo Zarelli
    • Porto Marghera, finalmente un po' di verità

      Porto Marghera, finalmente un po' di verità

      Questa volta la "prescrizione" non riesce a insabbiare del tutto le responsabilità personali e le colpe soggettive dei vertici industriali della Montedison.
      16 dicembre 2004 - Paolo Cacciari
    pagina 113 di 148 | precedente - successiva
    PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Informativa sulla Privacy