mare

20 Articoli
  • In ricordo di Alessandro Leogrande

    In ricordo di Alessandro Leogrande

    Il giornalista e scrittore è stato ricordato a Roma a un anno dalla sua prematura scomparsa
    6 dicembre 2018 - Lidia Giannotti
  • E intanto, davanti a te, il mare
    Il 17 aprile, il referendum sulle trivelle

    E intanto, davanti a te, il mare

    Tra chi dice sì e chi no, c'è chi predica l'astensionismo. Ma qualcuno, forse, dimentica che essere cittadini significa anche partecipare al voto referendario
    Cristina Sgobio
  • Maria Rita D'Orsogna, oggi a a Taranto, domani a Policoro

    Maria Rita D'Orsogna, oggi a a Taranto, domani a Policoro

    Nelle due tappe di questo tour informativo della docente, che vive in California, si parlerà di fracking e degli effetti di trivellazioni e fanghi sulle falde acquifere e l'atmosfera, sulla sismicità e sulla salute
    28 aprile 2014 - Guido Picchetti
  • Fondo Antidiossina e PeaceLink invocano il principio europeo "chi inquina paga"
    Applicare a Taranto il principio comunitario

    Fondo Antidiossina e PeaceLink invocano il principio europeo "chi inquina paga"

    In caso di mancata individuazione o di mancata risposta, sara' intrapresa ogni opportuna azione a tutela dei diritti in ogni adeguata sede giurisdizionale
    20 maggio 2013 - Fabio Matacchiera, Antonia Battaglia,Alessandro Marescotti, Fulvia Gravame
  • Rinnovo incarico Walter Martinelli per controlli diossina
    Lettera aperta alla Asl di Taranto

    Rinnovo incarico Walter Martinelli per controlli diossina

    Sarebbe grave se - per mere ragioni di bilancio - non venisse rinnovato
    l'incarico ad un tecnico di grande esperienza come Martinelli che nel momenti
    più delicati e difficili della campagne di controllo ha saputo operare bene,
    conquistandosi anche la nostra fiducia
    2 maggio 2013 - Alessandro Marescotti
  • Gealat: un altro frammento della nostra storia e della nostra economia distrutto dalla monocultura dell'acciaio
    Comunicato stampa

    Gealat: un altro frammento della nostra storia e della nostra economia distrutto dalla monocultura dell'acciaio

    Ci chiediamo con un pizzico di rabbia e di rammarico: quando i tarantini capiranno che è ora di cambiare pagina!?
    16 marzo 2013 - Comitato Donne per Taranto
  • Mare inquinato, l’Ilva di Taranto dà la colpa al vento
    Ancora inquinamento a Taranto

    Mare inquinato, l’Ilva di Taranto dà la colpa al vento

    Ilva, in tal modo, ha ammesso di non aver applicato le prescrizioni dell’AIA (Autorizzazione Integrata Ambientale) che prevedono lo scarico dei materiali con tecniche che evitino la dispersione delle polveri nell’ambiente e in mare
    6 febbraio 2013 - Alessandro Marescotti
  • Taranto,città dei veleni: Tuteliamo anche la salute dei poliziotti
    Comunicato stampa

    Taranto,città dei veleni: Tuteliamo anche la salute dei poliziotti

    25 settembre 2012 - Antonello Ciavarelli
  • "Studenti senatori": Dioxin Free si classifica primo progetto in Italia
    Comunicato stampa

    "Studenti senatori": Dioxin Free si classifica primo progetto in Italia

    Il Senato della Repubblica ha inviato alla scuola un'apposita targa di riconoscimento del risultato conseguito.Dioxin Free è il progetto che definisce la procedure per assegnare il marchio "libero da diossina" ad alcuni alimenti che superano severi controlli di laboratorio
    23 aprile 2012 - Prof. Alessandro Marescotti
  • Baia storica del Golfo di Taranto: trivellazioni a cinque miglia dalla costa?
    Il Codice dell'Ambiente limita le trivellazioni per la ricerca di idrocarburi, ma una norma cambia le regole...

    Baia storica del Golfo di Taranto: trivellazioni a cinque miglia dalla costa?

    Non c'è stata nessuna delega del Parlamento, e non si spiega l'inserimento di un comma nella normativa che punisce i reati ambientali e gli scarichi inquinanti delle navi (che attua due direttive europee)
    27 luglio 2011 - Lidia Giannotti
  • Un fattore di pericolo oppure una reale opportunità economica?
    Il rigassificatore on-shore di Trieste

    Un fattore di pericolo oppure una reale opportunità economica?

    Tavolo Tecnico UIL-VVF "Rigassificatore Trieste"
  • Petrolio in mare: e se accadesse in Adriatico?
    Continue richieste di autorizzazioni stanno coinvolgendo Abruzzo, Molise e Puglia

    Petrolio in mare: e se accadesse in Adriatico?

    Dopo il gravissimo incidente nel Golfo del Messico il WWF torna a chiedere interventi urgenti sulle autorizzazioni che si continuano a rilasciare nel tratto di mare antistante la costa abruzzese
    14 giugno 2010 - Dante Caserta
  • Richiesto l'intervento da parte di un cittadino

    Liquami sversati nel Lungomare di Taranto: interviene la Guardia di Finanza

    Nonostante nella maggior parte delle giornate il mare sia "pulito", vi sono giornare in cui, inspiegabilmente, l'acqua è sporcata da scarichi la cui provenienza è tutta da accertare.
    8 dicembre 2009 - Alessandro Marescotti
  • Vorrei scrivere una lettera alla ‘Ndrangheta

    27 ottobre 2009 - Tonio Dell'Olio
  • Puglia: vogliono spendere 1.400.000 euro per rimuovere una barriera antierosione!
    "Vista l’urgenza dei tempi, a finanziamento avvenuto, si è pensato di evitare una gara d’appalto, procedendo per assegnazione diretta", ha dichiarato il sindaco di Ginosa Marina, Leonardo Galante.

    Puglia: vogliono spendere 1.400.000 euro per rimuovere una barriera antierosione!

    Accade nel Golfo di Taranto in prossimità delle elezioni: parte un piano di rimozione delle alghe depositate sul litorale. Sono invece preziose per evitare che il mare "mangi" la spiaggia. PeaceLink ha scritto a Vendola per bloccare questo spreco del denaro pubblico.
    9 aprile 2009 - Alessandro Marescotti
  • Così Taranto riparte dal Mare
    Il Porto dovrà essere inteso come possibilità di sviluppo economico e sociale per la città

    Così Taranto riparte dal Mare

    Nella prospettiva di un rilancio reale dell'economia della città di Taranto, pare interessante analizzare il caso di Amburgo e del suo porto. Una realtà che presenta analogie di partenza con la nostra situazione, e che tuttavia se ne differenzia per il modello di sviluppo messo in atto; modello che, a tutt'oggi, a Taranto manca.
    3 maggio 2007 - Stefano De Pace
  • Il pianeta respira

    Il pianeta respira

    Nuovo video di Greenpeace mostra l'oceano che respira
    3 novembre 2006 - Salvatore Barbera
  • Tra Arundhati Roy e il Mistero della Vita

    In riva al mare in cerca di poesia

    E se avesse ragione la scrittrice indiana, il divino è nel piccolo?
    21 settembre 2006 - Alessio Di Florio
  • In viaggio la mente vaga ...

    Suggestioni di Pace tra le Onde del Mare ...

    Nell'attesa della stazione immerso nei flutti ...
    29 ottobre 2004 - Alessio Di Florio
  • Uno studio di Angelo Bonelli

    Il mare è una pattumiera nucleare

    Bombe H negli oceani, nel Mediterraneo centinaia di bombe a uranio impoverito sganciate durante la guerra del Kosovo.
    4 giugno 2004 - Fonte:Ansa

PeaceLink News

Archivio pubblico

Dal sito

  • Sociale
    Mariano De Pisi, il primo allenatore di arti marziali disabile nella storia d'Italia

    Vi racconto come ho realizzato il mio sogno

    Il giovane di Avezzano conquista, presso l’accademia FIJLKAM di Riccione, la qualifica di allenatore di Jiu Jitsu
    27 giugno 2019 - Beatrice Ruscio
  • Taranto Sociale
    Taranto, l'analisi dei dati presentata da PeaceLink

    Troppi decessi in nove anni nelle zone vicine all'industria

    Nei quartieri Tamburi, Paolo VI e Borgo dal 2010 al 2012 la media annua è 82 morti in più, dal 2013 al 2015 l'eccesso di mortalità scende a 74 per poi risalire a quota 78 nel triennio 2016-2018
    Paola Casella (Nuovo Quotidiano di Puglia)
  • Editoriale
    Quello che Di Maio non vi dice

    Il pasticcio dell'immunità penale ad ArcelorMittal

    Il governo ha dovuto riscrivere lo "scudo penale" perché incalzato da una sentenza di condanna della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo. E perché a breve si esprimerà in merito anche la Corte Costituzionale. Di Maio ha dovuto fare di necessità virtù, riscrivendo la norma, senza cancellarla
    25 giugno 2019 - Alessandro Marescotti
  • Ecologia
    Peccato perché volevamo discutere i dati sanitari e gli eccessi di mortalità vicino agli impianti

    I ministri pentastellati vanno a Taranto ma non incontrano le associazioni

    Vi è una differenza fra il 24 aprile e il 24 giugno 2019. Il 24 aprile furono convocate le associazioni. Oggi no. La Segreteria del Capo di Gabinetto del Ministro dello sviluppo economico ha fatto sapere tramite email a PeaceLink che "non è previsto alcun incontro".
    23 giugno 2019 - Redazione PeaceLink
  • Editoriale
    Taranto, una situazione imbarazzante

    Loro nel Palazzo, noi fuori

    Oggi il ministro Di Maio non ci ha ricevuto. La soluzione adottata dal M5s è stata semplice: tenere i cittadini e le associazioni dei cittadini fuori dalla porta. Per evitare spiacevoli imprevisti.
    24 giugno 2019 - Alessandro Marescotti
PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.6.24 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Diritto di replica - Posta elettronica certificata (PEC)