Editoriale

  • Aristotele e Galileo divisi dal PM10
    Oggi il principio indiscusso e indiscutibile da cui parte il potere dogmatico che abbiamo di fronte - incarnato dal Governo - è che sotto i 40 microgrammi a metro cubo di PM10 non vi sarebbero effetti sanitari sulla popolazione

    Aristotele e Galileo divisi dal PM10

    A che serve insegnare a scuola Galileo Galilei se gli antigalileiani li abbiamo al governo? A Taranto si muore di più e tutti gli studi epidemiologici lo attestano, ma per il Governo il Sole continua a girare attorno alla Terra. E magari la Terra è anche piatta.
    1 febbraio 2018 - Alessandro Marescotti

Avviso ai visitatori e agli ospiti di PeaceLink

PeaceLink si sta rinnovando e nelle prossime settimane avverranno numerosi cambiamenti, in particolare sotto l'aspetto dell'infrastruttura tecnica.
Tutti i nostri servizi internet (sito, liste, email) verranno trasferiti nella cloud per poter essere gestiti in maniera piu' efficace e via via migliorati.
Durante questa transizione potrebbe esserci qualche discontinuita' e al tempo stesso approfitteremo di questa occasione per rivederli e consolidarli.
Se siete in qualche modo ospiti di PeaceLink, verrete contattati a riguardo; vi invitiamo a rispondere tempestivamente e a collaborare in questa fase delicata.
Per chiarimenti o altre informazioni, scrivete a francesco@peacelink.org

L'articolo in evidenza

"La battaglia dell'ILVA"

Taranto su TV7, il rotocalco del TG1: le cronache e la storia di Ambra [video]

La cronaca di Taranto raccontata dal servizio della giornalista Rosita Rosa. Servizio del 12 gennaio 2018
14 gennaio 2018 - Redazione Peacelink

Gli articoli di PeaceLink

Aiuta PeaceLink

Sostieni la telematica per la pace:

  • Donazione online con PayPal
  • C.C.P. 13403746 intestato ad Associazione PeaceLink, C.P. 2009 - 74100 Taranto (TA)
  • Conto Corrente Bancario n. 115458 c/o Banca Popolare Etica, intestato ad Associazione PeaceLink (IBAN: IT05 B050 1802 4000 0000 0115 458)

Vignette

Vignette per la Pace

I Dossier di PeaceLink

  • Dossier Uranio Impoverito

    Dossier sull'Uranio Impoverito presentato al Parlamento Europeo (Strasburgo) il 16 gennaio 2001 da Carlo Gubitosa, segretario dell'associazione PeaceLink
    16 gennaio 2001 - Carlo Gubitosa e Francesco Iannuzzelli
  • Sepias: studiate quattro aree contaminate da arsenico

    Sepias: studiate quattro aree contaminate da arsenico

    Lo studio dell'Ifc-Cnr nell'Amiata, nel viterbese, a Taranto e Gela ha identificato la presenza di sostanze, anche cancerogene, nei soggetti indagati. I risultati presentati domani in un convegno e pubblicati on line su Epidemiologia & Prevenzione.
    8 maggio 2014 - Luciano Manna
  • Quale energia per quale società
    Dossier

    Quale energia per quale società

    Per ridurre il rischio di guerre occorre avere il coraggio di cambiare modello energetico
    4 febbraio 2013 - Luciano Benini
  • La truffa (on-line) corre sulla rete

    La truffa (on-line) corre sulla rete

    Furti d'account, finte partite IVA, siti di e-commerce fantasma: acquistare oggi su internet può essere una operaziona ad alto rischio se non ci si attiene scrupolosamente ad alcune rigorose ma semplici buone pratiche. Perché se poi la truffa arriva, allora inizia un vero e proprio calvario che nella maggior parte dei casi si conclude con la perdita del proprio danaro ed un inevitabile stress piscologico.
    6 gennaio 2013 - Vittorio Moccia
Motore di ricerca

24 febbraio 2018

Ricorrenze del giorno

  • 1945: A Dachau muore Joseph Mayr-Nusser, cristiano di Bolzano, che aveva rifiutato l'arruolamento nelle SS.

PeaceLink News

...

L'altro editoriale

Prossimi appuntamenti

LIBRI

Gallerie Fotografiche

In primo piano

Storia della pace e dei diritti umani: il libro è on line
Versione 5.2

Storia della pace e dei diritti umani: il libro è on line

Come si è costruita nella storia l'opposizione alla guerra? Chi ha promosso il pensiero pacifista e nonviolento? Quali sono le sue radici?
Alessandro e Daniele Marescotti

Appelli

Le eccellenze sono sgradite alla casta dei mediocri

Vi prego di aiutarmi a non far morire questo flebile grido

In Europa ci sono circa 100.000 sostanze in uso, la maggior parte delle quali non ha mai (ho lo ha solo in parte) subito una valutazione di rischio. C’è un lavoro enorme da fare. È paradossale: l’Europa ci chiede di lavorare (ci sollecita), stanzia fondi, ci chiede di andare a prenderli (prima che arrivino i soliti tedeschi, olandesi, svedesi, ecc.) e noi smantelliamo le strutture che dovrebbero svolgere i compiti.
30 gennaio 2018 - Pietro Paris (responsabile della Sezione Sostanze pericolose dell’ISPRA)

Ultime novita'

Dai nodi di PeaceLink

Le traduzioni di PeaceLink

Dagli Ospiti

PeaceLink C.P. 2009 - 74100 Taranto (Italy) - CCP 13403746 - Sito realizzato con PhPeace 2.5.7 - Informativa sulla Privacy - Informativa sui cookies - Posta elettronica certificata (PEC)